Home » Varie & Avariate » 2014 Anno europeo contro lo spreco alimentare

2014 Anno europeo contro lo spreco alimentare

Obiettivo conseguito per il progetto “Un anno contro lo spreco”, promosso nel 2010 da Last Minute Market, lo spin off dell’Università di Bologna che si occupa di sprechi ed eccedenze alimentari, e curato dall’economista Andrea Segrè, preside della Facoltà di Agraria.

Il 2014 sarà l’anno europeo contro lo spreco alimentare e per creare una strategia comune contro lo sperpero di cibo, lo ha proclamato il 19 gennaio a Strasburgo la Commissione Europea, grazie all’iniziativa di Last Minute Market sostenuta da personalità della cultura e dello spettacolo come Dario Fo, Piero Angela, Margherita Hack, Piergiorgio Odifreddi, Dario Vergassola, Milena Gabanelli, Carmen Consoli.

Secondo i dati della Fao, ogni anno un terzo del cibo prodotto nel mondo (1,3 miliardi di tonnellate) è perduto o sprecato, una quantità da 95-115 kg l’anno per ogni consumatore in Europa e Nord America. In Italia, secondo le stime di Last Minute Market, solo nel 2010 si sono buttati via prodotti alimentari ancora perfettamente consumabili per un valore di 11,2 miliardi di euro. A livello domestico si sprecano in media il 17% dei prodotti ortofrutticoli acquistati, il 15% di pesce, il 28% di pasta e pane, il 29% di uova, il 30% di carne e il 32% di latticini.

Loading...

Altre Storie

Dieta nordica e dieta americana non eliminare i grassi: i benefici sorprendenti

EVOLUZIONE NEL TEMPO DELLA DIETA NORDICA Per dieta nordica, intendiamo un particolare regime dietetico esteso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *