Gigi D’Alessio e Anna Tatangelo, il “Sì” che sarebbe con ogni probabilità in primavera

Segui controcopertina.com

Ben presto nessuno potrà più avere licenza di chiamare Anna “Lady Tata”, soprannome ispirato alla popstar straniera Lady Gaga. Perché sarà invece rispettoso e corretto chiamarla Signora D’Alessio: difatti, ed è il colpo di teatro di fine estate, la Tatangelo avrebbe finalmente persuaso il suo Gigi a convolare a giuste nozze, mettendo una volta per tutte la parola “fine” alla crisi che li ha separati all’inizio di quest’anno e ha costretto Anna a imporre precise condizioni: «O amore incondizionato per me o mi perderai per sempre». Già nelle scorse settimane si era visto, dalle loro vacanze insieme in Sardegna, che il rapporto tra loro stava iniziando a risolvere in una dimensione di famiglia unita, come Sono aveva già sostenuto a fine marzo, ascoltandola confidare: «Ci frequentiamo e abbiamo un ottimo rapporto. Né lui né io sappiamo che cosa succederà, ma le porte possono restare aperte».

Bene, quest’estate altro che porte, si sono aperti portoni… Intanto si sarebbero ristabiliti insieme ad Amorilandia, la villa romana che ha visto nascere e crescere il loro primogenito Andrea. E il profilino di fiori d’arancio all’orizzonte lascia intendere che anche il secondo progetto di Anna per la sua futura, ritrovata vita di coppia con Gigi si avvicini: accontentare Andrea, che sogna un fratellino o ima sorellina. Dai volti di D’Alessio e della Tatangelo, dalle frasi dalla cantante sui social (“Se cadi ti rialzo…oppure mi sdraio accanto a te”, per esempio), si capisce che sono ormai lontani i tempi del muro contro muro tra loro

«Litigavamo sempre più spesso, eravamo finiti ad andare a letto senza più dirci una parola, senza più darci neanche la buonanotte», confessava Anna subito dopo la rottura. Del resto, ben poco tempo dopo la musica era già molto cambiata: «Gigi resta la persona più importante della vita, l’uomo che avrei voluto sposare e che, ancora, sposerei». Fino a questi giorni di rientro e di lavoro, specie per lei, che sta limando e perfezionando il nuovo album, ormai imminente, e alle sue frasi difficilmente equivocabili: «La famiglia è il vero motore di tutto, la base, il pilastro per costruire certezze. Da mamma e da donna non posso risparmiarmi di non lasciare nulla di intentato per tutelare un valore sacro». In perfetta armonia, come nei loro duetti sul palco, D’Alessio le fa eco rilanciando, se possibile, il messaggio: «Le ho chiesto perdono.

Mi sono fatto travolgere da problemi che non dovevano pesare sul nostro amore. Sono stato egoista ma io senza Anna non vivo». Sciolte tutte le riserve che hanno influenzato la loro vicenda sentimentale negli ultimi tempi, fonti confidenziali parlano di una mano chiesta dal cantante napoletano sotto le stelle di Porto Rotondo e di una data per il “Sì” che sarebbe con ogni probabilità in primavera, con cerimonia molto riservata. Gigi e Anna ne hanno viste davvero tante insieme, pensate che si conoscono dal 2002, quando incisero in duetto Un nuovo bacio. Nel 2004 cantavano insieme II mondo è mio, che faceva parte dei titoli di coda del film Disney Alad-din, e nel 2005 lei partecipava per la terza volta al Festival di Sanremo con il brano Ragazza di periferia, scritto da Gigi con Vincenzo D’Agostino e Adriano Pennino. Un anno dopo, veniva ufficializzato il loro legame e, nel 2010, nasceva il loro piccolo Andrea. Sedici anni di vicissitudini, successi, musica e tanto altro. E un matrimonio che arriverà, in barba alla celeberrima superstizione partenopea, allo scoccare del 17esimo anno.

1 thought on “Gigi D’Alessio e Anna Tatangelo, il “Sì” che sarebbe con ogni probabilità in primavera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.