Rojadirecta Napoli – Fiorentina Streaming Link Live Tv Canale Sky

in Calcio by
Segui controcopertina.com

Il Napoli dovrà ripartire subito dopo la sconfitta di Marassi contro la Sampdoria. Ancelotti ha annunciato alcune novità nella formazione titolare. Atteso l’esordio di Fabian Ruiz a centrocampo e di Verdi magari schierato dal primo minuto in campo. Al San Paolo arriverà una Fiorentina capace di conquistare gli stessi punti degli azzurri e determinata a vendere cara la pelle. La sfida tra Napoli e Fiorentina si potrà vedere visibile anche utilizzando una delle tante alternative offerte dallo streaming. Una possibilità per vedere le sfide live gratis su link e siti web. Basta fare le ricerche giuste.

Sabato 15 settembre 2018 alle ore 18 :00 Napoli – Fiorentina  si sfideranno per la quarta giornata del campionato di Serie A 2018 2019. Qui di seguito tutte le informazioni su come e dove vedere in tv e in diretta streaming Napoli – Fiorentina • Napoli – Fiorentina dove vederla

Dove vedere Napoli – Fiorentina in tv

La gara Napoli – Fiorentina sarà visibile in esclusiva su Sky Sport Serie A (satellite, digitale terrestre e fibra) e Sky Sport 251 (satellite e fibra).

Dove vederla in streaming

In streaming la partita sarà visibile per gli abbonati Sky su Sky Go, che consente di vedere i programmi Sky su pc e dispositivi mobili. Ci sono poi tanti altri siti che trasmetteranno la gara in streaming: dove vedere le partite di calcio in streaming.

Esistono vari modi per vedere le partite di calcio di ogni competizione in diretta streaming sul proprio dispositivo elettronico, sia esso un PC, uno smartphone o un tablet. Molti siti, che propongono questi eventi dal vivo, sono illegali e offrono il più delle volte una qualità video e audio scarsa, oltre a venire periodicamente oscurati dalle autorità di polizia informatica per violazione del diritto di riproduzione.

Leggi Anche  Valencia - Juventus Streaming Gratis Link no Rojadirecta

Ci sono però numerosi portali che offrono la possibilità di vedere le partite di calcio in streaming live e in qualità HD. Molti, come Sky Go e Premium Play, sono a pagamento, altri del tutto gratuiti.

Le emittenti straniere che si possono vedere sono diverse e per accedervi basta cliccare sul relativo link. Quelle disponibili sono:

  1. Ceca Ceska Televize e Slovenska Televizia;
  2. Cina China Central Television;  
  3. Australia Special Broadcasting Service;
  4. Georgia Georgia Public Broadcasting;
  5. Honduras Televicentro;
  6. Radio Television of Kosovo;
  7. Colombia Radio Cadena Nacional;
  8. Ecuador RedTeleSistema;
  9. Surinaamse Televisie Stichting;
  10. Sanoma Media Netherlands;
  11. Turkish Radio and Television Corporation;
  12. Austria Osterreichischer Rundfunk;
  13. Germania Zweites Deutsches Fernsehen;
  14. Schweizer Radio und Fernsehen Grecia Elliniki Radiofonia Tileorasi;
  15. Cipro Cyprus Broadcasting Corporation;
  16. Radio e Televisao de Portugal;
  17. Lussemburgo Radio Television Luxembourg;
  18. Irlanda Raidio Teilifis Eireann;
  19. Finlandia Yleisradio Oy;
  20. Radio-televizija Srbije;
  21. Radiotelevizija Bosne i Hercegovine;
  22. Croazia Hrvatska radiotelevizija.

Un po’ d’ironia, che non guasta, e qualche battutina messa lì, giusto per restituire all’ambiente un tantino di buonumore. La sosta del campionato è servita, più che altro, a metabolizzare la pesante sconfitta di Genova, a rimettere insieme i cocci di una serata che ha scosso il popolo napoletano. I buoni propositi non sono in discussione, anche Carlo Ancelotti ne ha parlato alla vigilia. Lui stesso si aspetta una reazione della squadra, forte e decisa, dopo averla strigliata negli spogliatoi di Marassi. «Mi sono arrabbiato, certo. Credo che i ragazzi abbiano capito la lezione». Una rabbia che è durata il volgere di una notte. Dal giorno dopo, il tecnico ha cominciato ad analizzare i motivi del tonfo e, soprattutto, dove poter intervenire per rimettere a posto le cose. L’impressione è che non ci saranno grandi novità in formazione, Hamsik e Callejon rientreranno dopo aver ceduto i rispettivi posti a Diawara e Verdi, contro la Sampdoria. Una decisione che gli è costata parecchie critiche che lui ha evitato, accuratamente, di commentare. L’unico dubbio, probabilmente, riguarderà l’attacco, la scelta tra MlKk e Mertens, con il polacco leggermente favorito. D momento è particolare, il Napoli non può permettersi altre battute a vuoto se vuole competere con la Juventus, E l’avversario di questa sera richiede un impegno importante, la Fiore nona è reduce dalle sei reti rifilate al Chievo e vorrà capitalizzare al massimo la qualità dei suoi giovani attaccanti: Chiesa e Simeone saranno gli osservati speciali nell’anticipo della quarta giornata.

Leggi Anche  Valencia - Juventus Streaming Gratis Link no Rojadirecta

PICCOLI ERRORI Non avrà bonus da giocarsi, Ancelotti, la fiducia nei suoi confronti è totale, da pane della società e dei tifosi che in lui vedono la garanzia del progetto. Di certo, non ammetterà più quegli errori che hanno determinato la sconfitta di Genova e limitato il suo lavoro. «Di quella gara, solo l’approccio è stato buono. Poi, è mancata la reazione ed il controllo del gioco dopo 1*1-0. Abbiamo preso tanti gol, ma anche meno tiri, quindi si è trattato di piccoli errori che a sono costati più del normale. Dobbiamo alzare l’attenzione sui dettagli». Questioni che l’allenatore spera di aver sistemato per bene: altre sorprese non ne vuole. «La Fiorentina ha giocatori bravi e pericolosi. Dobbiamo concentrarci su quello che vogliamo fare noi come sempre, rispettando l’avversario per l’organizzazione che ha, rialziamo l’autostima».

Leggi Anche  Valencia - Juventus Streaming Gratis Link no Rojadirecta

ANCELOTTISMO E’ un neologismo sconosciuto ancora, a differenza del sarrismo, appena riconosciuto dalla Treccani. Ancelotti ci ha scherzato su spiegando il motivo per cui l’ancelottismo non esiste. «Da sempre le squadre di Sani, come quelle di Guardiola, hanno avuto una filosofia di gioco precisa. La mia probabilmente, come quella dialtri, non è legata ad una sola precisa identità. Mi piace il gioco cono, ma anche quello lungo, l’attacco come la difesa, in pressing. Il mio calao è meno identificabile. Le mie idee non sono in contrapposizione. Ma piano piano costruiremo il gioco più in verticale, stiamo lavorando su questo».

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.