61 enne teneva moglie e figlio autistico in una cella

0

Moglie e figlio autistico chiusi in una cella sottoterra per anni come animali

Il 61 teneva da più di due anni la moglie con problemi psicologici ed il figlio autistico di 32 anni chiusi dentro una cella.

Eduardo Oviedo, questo il nome dell’uomo, è stato arrestato dalla polizia venerdì nella sua casa di Mar del Plata, a sud est di Buenos Aires, dove gli agenti hanno scoperto una camera al piano terra, che hanno descritto come una cella con sbarre di metallo e una porta di ferro, che chiusa dall’esterno.

All’interno della cella vi erano dei vecchi materassi e del cibo per animali. Secondo gli investigatori le due vittime venivano costrette dall’uomo a trascorrere il giorno dentro quella cella e in un’altra stanza della casa la notte.

Il procuratore Alejandro Pellegrini ha detto che la polizia ha trovato le vittime in un raid dopo che due dei figli di Eduardo Oviedo avevano denunciato la situazione alle autorità.

Diverse fonti, tra cui La Nación, hanno riferito che le vittime sono state tenute in quelle condizioni disumane per circa sei anni.

Oveido potrebbe essere condannato a 15 anni di carcere per sequestro di persona e mantenimento del prossimo in condizioni di servitù. La sentenza potrebbe essere estesa anche al carcere a vita se verranno incluse le circostanze aggravanti.

L’imputato ha negato le accuse e ha rifiutato di lasciare una dichiarazione in tribunale. Il procuratore Pellegrini ha informato la stampa che Eduardo Oveido sarà oggetto di una valutazione psichiatrica nei prossimi giorni.

Loading...
SHARE