Home » Primo piano » A 18 anni scopre l’algoritmo per diagnosticare la leucemia

A 18 anni scopre l’algoritmo per diagnosticare la leucemia

brittanySi chiama Brittany Wenger, ha 18 anni ed è un’adolescente davvero speciale: nonostante la sua giovane età, qualche mese fa inventò un’app per diagnosticare il cancro al seno, lasciando tutti a bocca aperta e ora fa emergere ulteriormente il suo genio innato, scoprendo l’algoritmo che permette di rilevare la presenta della leucemia nel corpo umano grazie all’utilizzo del computer. Per questo motivo, ha vinto l’Intel International Science and Engineering Fari”. Questa studentessa di Sarasota, in Florida, inizia a farsi un nome nel campo della tecnologia applicata alla scienza e alla medicina.

La ragazza ha costruito una rete neurale basata sul cloud, sulla nuvola dei dati, per individuare dei profili genetici di pazienti affetti da una forma particolarmente aggressiva dileucemia (Mll, leucemia di tipo mieloide e linfoide) che colpisce soprattutto i bambini. In parole povere, la ragazza ha inserito nell’algoritmo i dati relativi ai principali geni coinvolti in questa tipologia di leucemia, in modo da mettere a disposizione una scala di probabilità di essere colpiti da questa grave malattia. Tale sistema preventivo e diagnostico potrà anche servire all’elaborazione di cure specifiche per la Mll.

Loading...

Altre Storie

Uova al fipronil: partita contaminata e ritirata dal mercato, scandalo senza fine

Tracce rilevanti dell’insetticida Fipronil sono state trovate nel corso di un controllo in un campione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *