A guardare troppa tv si rischia di restarci secchi, dichiarano gli studiosi. Ma è davvero possibile?

Una nuova ricerca dal National Cancer Institute negli Stati Uniti, pubblicata sull’American Journal of Preventive Medicine, ha trovato un’associazione tra i lunghi lassi di tempo trascorsi a guardare la televisione e un aumento del rischio di mortalità, per una delle malattie più comuni, tra cui cancro, malattie cardiache e diabete.
Lo studio ha analizzato più di 221.000 persone, di età compresa tra i 50 ei 71 anni di età. Tutti i partecipanti erano liberi da qualsiasi tipo di malattia cronica quando lo studio è stato avviato, compreso il vizio del fumo, l’apporto calorico e l’uso di alcol.

I ricercatori hanno scoperto che in coloro che hanno visto 3-4 ore di tv al giorno hanno riscontrato ​​15 per cento in più probabilità di morire per qualsiasi causa, rispetto a quelli che ne hanno guardato una sola ora al giorno. Un dato che lascia sbigottiti, ma che aumenta se si aumenta il tempo di esposizione alla tv. E così gli individui che hanno trascorso più di 7 ore al giorno guardando la televisione hanno manifestato 47 per cento in più probabilità di morire. Un semplice caso o pura follia da parte degli studiosi?
La dottoressa Sarah Keadle del National Cancer Institute, ha dichiarato: “I nostri risultati si inseriscono all’interno di un crescente corpo di ricerca che indica che troppo tempo seduti può avere molti effetti negativi sulla salute.”
Data la crescente età della popolazione, l’alta probabilità di guardare la tv nel tempo libero, e la vasta gamma di esiti di mortalità risultanti per i quali il rischio sembra aumentare, una prolungata visione della TV può essere un importante obiettivo di intervento per la sanità pubblica di quanto precedentemente si riteneva.”
televisione


Lo studio ha anche misurato il livello di attività fisica e di sport dei partecipanti, osservando che non vi è alcuna differenza tra coloro che si tengono in forma e coloro che sono più sedentari

La dottoressa Keadle ha detto a riguardo: “Anche se abbiamo realizzato che l’esercizio fisico non ha eliminato completamente i rischi associati con la visione televisiva prolungata, certamente per coloro che vogliono ridurre la loro sedentaria tendenza a guardare la tv, l’esercizio dovrebbe essere la prima scelta per sostituire quel tempo precedentemente non attivo.”

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *