Abbronzatura: cosa c’è da sapere per proteggere la pelle

Andiamo sempre più incontro all’estate. C’è chi ha già scelto la meta delle prossime vacanze. Gli amanti della tintarella tuttavia dovranno seguire alcune norme basilari nell’esporsi al sole per evitare problemi alla pelle. In particolare l’epidermide a seconda del fenotipo, va protetta con creme e filtri solari appositi. La scelta della crema solare dipende dal proprio fenotipo di appartenenza. Chi ha i capelli rossi e la carnagione molto chiara dovrà scegliere una crema solare con fattore protettivo 1, mentre chi ha capelli castani e pelle chiara appartiene al fototipo 2.

Chi presenta invece pelle scura e capelli scurissimi appartiene al fenotipo 6 e quindi potrà usare una protezione solare di livello basso. Ricordiamo infatti che una esposizione solare senza l’adozione di cautele, quali filtri e creme, espone a un invecchiamento precoce della pelle e in alcuni casi anche al melanoma, uno dei tumori tra i più aggressivi. In particolare per proteggere la pelle dalle radiazioni solari nocive bisogna seguire essenzialmente due accorgimenti: evitare di esporsi nelle ore più calde della giornata e applicare una protezione solare idonea. Inoltre va sconfessata in pieno l’opinione secondo cui una protezione alta impedirebbe di abbronzarsi.

In effetti non è così perchè un filtro elevato consente di abbronzarsi gradatamente, in quanto la stimolazione della melanina avviene in maniera naturale. Ricordate inoltre che dopo il bagno dovrete nuovamente applicare la crema protettiva.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *