Albert, l’amico di Ronaldo: un eroe moderno, una storia che commuove

0

cristiano-ronaldo-albert-fantrauChi è l’uomo che Cristiano Ronaldo è andato ad abbracciare al termine della finale di Champions League stravinta dal suo Real Madrid? Né un fratello, né un altro parente. L’attaccante portoghese, autore del 4-1 che ha messo definitivamente ko l’Atletico, è andato ad abbracciare e regalare la maglietta a un amico a cui, se non proprio tutto, deve moltissimo. Si chiama Albert Fantrau. Lo definiremo un “eroe moderno” e poco più avanti ci direte se abbiamo ragione o meno.

“Devo ringraziare il mio vecchio amico per il mio successo – ha raccontato il pallone d’oro 2014. – Giocavamo nella stessa squadra dell’U-18 nel campionato portoghese. Quando l’allenatore dello Sporting Lisbona venne a vederci, disse: ‘Chi segnerà più gol verrà nella nostra squadra’. Noi vincemmo la partita 3-0, io segnai il primo gol e il secondo lo segnò Albert Fantrau grazie a un grande colpo di testa. Ma il terzo fece rimanere tutti a bocca aperta. Albert era uno contro uno davanti al portiere, quando lo ha dribblato io mi trovavo proprio davanti a lui. Tutto quello che doveva fare era metterla in rete e invece l’ha passata a me e io ho fatto doppietta. Quello stesso giorno andai allo Sporting Lisbona. Dopo la partita gli chiesi: ‘Perché l’hai fatto?’ e lui mi disse: ‘Sei più forte di me’.

In un mondo dominato dall’egoismo e dall’egocentrismo, quanti avrebbero fatto il gesto di Alberto, sapendo di compromettere la propria carriera per sempre? Quanti avrebbero ammesso di essere meno forti di un compagno di squadra? Quanti avrebbero saputo mettere da parte orgoglio e invidia? Pochi, pochissimi, e tra questi c’è Albert Fantrau, che già una dozzina d’anni fa aveva capito quanto Cristiano Ronaldo fosse nettamente più forte, destinato a una carriera strepitosa.

Tutt’altro che folgorante è stata invece la carriera di Alberto, che oggi è disoccupato, ma ha una bella casa e di che mangiare. Tutto pagato da Cristiano Ronaldo: fenomeno dentro e fuori dal campo.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”12978″]

Nella foto Twitter: Ronaldo e Fantrau da bambini.