Allarme epidemia di Dengue nello Yemen

0

L’OMS avverte:”focolaio preoccupante di febbre Dengue nello Yemen, abbiamo bisogno di aiuto

“Salvatore Girone è guarito dalla Dengue”. Così titolavano i giornali italiani di ieri. Tuttavia, a detta dell’OMS, un focolaio di febbre è stato individuato nello Yemen e più precisamente nella cittadina di Taiz.

L’OMS informa che nelle ultime due settimane un picco di febbre Dengue è stato segnalato dalle autorità sanitarie locali. I casi di Dengue a Taiz, nei primi giorni del mese di agosto, ammontavano a 145. Oggi, primo settembre, i pazienti all’accettazione risultano essere quasi 500.

“Con le attuali condizioni e gli sfollamenti di massa, è verosimile che l’epidemia peggiorerà nei prossimi giorni.”

Ha avvertito l’OMS

Il dottor Ala Alwan ha richiesto aiuti umanitari esterni al paese, poiché gli ospedali dello Yemen non sono attualmente in grado di fronteggiare l’epidemia.
Taiz, cittadina di tre milioni di abitanti, è devastata dalla guerra. Da marzo 2015 800 persone sono morte e 6000 sono state ferite.
La disponibilità negli ospedali è esaurita e una massiccia epidemia di Dengue, pertanto, non potrebbe essere arginata.

La Dengue è una malattia febbrile trasmessa dalle zanzare, che si manifesta con sintomi quali cefalea, mialgia, vomito o diarrea.
Se curata non è mortale e regredisce in tempi relativamente brevi. Tuttavia può anche degenerare in una condizione letale conosciuta come Dengue grave. (Fonte foto: CHI Yemen)

Loading...
SHARE