Allarme meningite in Italia:giovane 30enne di Lucca ricoverato in gravi condizioni

0

E’ancora allarme meningite in Italia, e purtroppo ad essere colpita è ancora una volta la Toscana. Dopo il caso della giovane studentessa di 23 anni di Grosseto, residente a Bologna, che per fortuna sta rispondendo alla terapia, un nuovo caso di meningite è stato registrato nella giornata di ieri in Toscana.Si tratta di una donna di 37 anni, una signora che lavora in una rosticceria a Prato la quale è stata ricoverata presso l’Ospedale Santo Stefano. Gli accertamenti effettuati sulla giovane donna hanno confermato che si tratta di meningite di tipo C, e la conferma è arrivata proprio dall’Asl di appartenenza. Purtroppo come già anticipato la Toscana è risultata essere la regione più colpita, ed a parlare sono i numeri visto che quello della donna è il 37esimo caso dall’inizio del 2015, nonchè il secondo caso di meningite di tipo C.Da quanto emerso la donna sembra che sabato sera sia stata a ballare in una discoteca dell’Osmannoro, ed ancora sembra che fino a domenica abbia lavorato nella rosticceria.

Molte le persone che si sono presentate presso il centro dell’Asl di Via Lavarone, persone che sono rimaste in contatto con la donna. Si tratta del quarto caso nel giro di pochi giorni, dopo i casi di Arezzo, Empoli e Grosseto. Ad Arezzo nello specifico è stata ricoverata una donna di 47 anni residente in città e dagli accertamenti svolti; al momento sembra che non si tratti di meningite di tipo C o B, si presume che si tratti di un ceppo W o Y. Altro caso, invece, si è registrato a Lucca, si tratta di un ragazzo di 30 anni residente a Chiesina Uzzanese, in provincia di Pistoia, ma ricoverato all’ospedale San Luca Da quanto emerso il giovane paziente era stato ricoverato al pronto soccorso di Pescia in un primo momento, dove inizialmente era stato sottoposto ad alcune analisi ed accertamenti per poi essere trasferito nel reparto di malattie infettive del San Luca.

Da quanto emerso, il giovane sembra che il giovane abbia di recente frequentato la palestra NewGym di Altopascio, e nello specifico la sala pesistica della palestra nei giorni 4,8 e 11 gennaio nella fascia oraria dalle 18-18.30 fino al 21.Per chi avesse frequentato la stessa palestra così come il ristorante giapponese Oshii di via Pesciatina a Lucca, fosse venuto a contatto con il giovane di Lucca,è invitato a rivolgersi al Dipartimento di Igiene pubblica del San Luca della zona o chiamare ai numeri 0583.449816/833/093,oppure ancora chiamando il centralino dell’Asl al numero 0583.9701. per sottoporsi alla profilassi obbligatoria che consiste nella somministrazione di un antibiotico specifico in modo da scongiurare il rischio contagio.Per aiutare il reperimento delle persone venute a contatto con il giovane segnaliamo i locali frequentati dal 30enne negli ultimi giorni: 10 gennaio dalle 21.30 alle 22.30 e dalle 24 alle 1.30 del giorno 11 Bar Condicio di Montecatini terme, domenica 10 gennaio dalle 22.30 alle 24 cinema Excelsior Montecatini sala film Quo Vado di Zanone, venerdì 8 gennaio dalle 23 alle 5 del 9 discoteca Attic Club di Montecatini Terme, sabato 9 gennaio dalle 23 alle 5 del 10 gennaio Noir Bella Vita di Montecatini Terme, martedi 5 gennaio dalle 20 alle 4 del giorno 6 serata organizzata dal 18.1 alla Grotta Maona di Montecatini Terme.

Loading...