Home » Economia & Caste » Arance marocchine in Ue, agricoltura siciliana in ginocchio: ok dal Pd

Arance marocchine in Ue, agricoltura siciliana in ginocchio: ok dal Pd

foto aranceLe arance marocchine, già molto presenti nei nostri mercati, presto saranno in netta prevalenza, determinando il crollo dell’agricoltura del meridione, in particolare di Sicilia e Calabria. Il tutto “grazie” alla sciagurata decisione presa lo scorso febbraio dal parlamento dell’Unione Europea, in base alla quale il 55% dei dazi doganali su frutta e prodotti ittici provenienti dal Marocco è stato abbattuto. Negli anni a seguire, i dazi sui prodotti africani saranno quasi annullati.

La notizia è passata praticamente inosservata, anche per colpa di tg e talk show, che invece di dare la giusta importanza all’agricoltura e alla pesca, preferiscono soffermarsi sulla propaganda renziana. Eppure quanto deciso dall’Europa rappresenta una mazzata tremenda per i nostri agricoltori, alle prese con una crisi gravissima. Le arance hanno, sui mercati, prezzi già bassissimi. Nonostante la nostra frutta abbia una qualità eccellente, spesso non si riesce a venderla, a causa della troppa concorrenza delle aziende africane e asiatiche. Con la quasi scomparsa dei dazi, piazzare le nostre arance sui mercati europei sarà un’impresa al limite dell’impossibile. Il Marocco ha infatti costi di produzione notevolmente più bassi: pochi centesimi di euro per chilo! Insomma, una sfida impari. Un danno incalcolabile per le nostre aziende. La cosa più triste della vicenda è che quasi tutto il Pd ha votato a favore di una decisione che, secondo alcuni operatori del settore, potrebbe segnare la morte della nostra agricoltura.

Loading...

Altre Storie

Carpiano shock, vermi nella pasta della mensa di una scuola materna: analisi in corso

Nella pastina servita dalla mensa della scuola d’infanzia di Carpiano, nel Milanese, sono stati trovati …

One comment

  1. Giovanni Bravin

    Finché i media TG e carta stampata, relegheranno pochissimo spazio a cronache d’interesse nazionale, ma si occuperanno su scala nazionale, di fatti di cronaca nera, che al massimo impegnerebbero la cronaca provinciale e TG-Regionali, questi sono i risultati! Omicidi della Kercher, Gambirasio, Scazzi che interesse trovano al di fuori delle rispettive regioni? Lavaggio del cervello mediatico!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *