Ariana Grande canta “Focus” per la prima volta e un qualcuno le lancia uno smartphone

Mentre presentava al pubblico statunitense “Focus”, il suo nuovo singolo, Ariana Grande che venerdì si sibiva sul palco i Burbank, in California, ha visto un fan lanciarle uno smartphone sul palco.
La pop star di 22 anni, si è presentata davanti al suo pubblico alll’Honda stage’ al iHeartRadio Theater, dove si è esibita per la prima volta con il suo nuovo singolo, “Focus”.
Quando si è resa conti di quello che è accaduto Ariana a chiesto con calma alla platea: “Qualcuno mi ha lanciato contro il suo smartphone? Qualcuno ha appena lanciato un telefono sul palco? E’ pericoloso. Cosa fate se il vostro schermo si incrina?”.
Poco dopo, il telefono è stato trovato, e la cantante di “Bang Bang”, lo ha raccolto, consegnandolo alla persona. “Di chi è? È tuo? Stai attento. Tieni il tuo telefono. ”
A dire il vero non si è capito se lo smartphone fosse stato lanciato con l’intento di colpire e quindi far del male alla cantante, o semplicemente sia sfuggito dalle mani di un/a fan scatenata che non ha saputo trattenersi, mentre scattava qualche foto. Fatto sta che Ariana ha preso il tutto alla leggera e con gran dimestichezza, quella di cui è capace un frequentatore attempato di palchi e concerti, ha ridato l’aggeggio al proprietario facendoci anche dell’ironia per sdrammatizzare la situazione.
ariana-grande


Ariana Grande ha anche rivelato qualche chicca sul suo ultimo lavoro: di Jamie Foxx (attore famoso per il ruolo di protagonista nel film ‘Django’ di Quentin Tarantino) è la voce misteriosa che canta la parte di “focus on me” nel suo nuovo singolo che ha debuttato su Venerdì 30 ottobre
“Mi sento come se avessi appena partorito … ..” ha twittato al momento del rilascio del suo singolo. #FOCUS È finalmente arrivato! ”
“Focus” è il primo singolo estratto dal suo prossimo album ancora in fase di lavorazione in studio, che si intitolerà ‘Moonlight’.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *