Home » Primo piano » Arrestato vigile urbano: si fingeva parente di Pietro Grasso e chiedeva soldi in cambio di lavoro

Arrestato vigile urbano: si fingeva parente di Pietro Grasso e chiedeva soldi in cambio di lavoro

pietro-grasso-tvSfruttava l’omonimia e si spacciava per fingersi parente di Pietro Grasso, attuale presidente del Senato ed ex procuratore nazionale antimafia, a nome del quale chiedeva soldi in cambio di lavoro nella pubblica amministrazione.

Purtroppo per lui, Pietro Desiderio Grasso, dipendente del Corpo della Polizia municipale di Reggio Calabria, è stato scoperto e arrestato dalla Guardia di Finanza di Reggio Calabria: l’uomo è ora accusato di truffa, falso, millantato credito e peculato. Dal 2010 ad oggi, secondo l’accusa, il finto parente di Grasso aveva messo da parte circa 500 mila euro.

Loading...

Altre Storie

Cane molecolare trova il cancro prima delle anilisi mediche

Diagnosticare un tumore solo annusando una persona. Il cane Liù è stato addestrato a scovare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *