Home » Primo piano » Assicurazioni auto: addio contrassegno dal parabrezza

Assicurazioni auto: addio contrassegno dal parabrezza

A partire dal 18 aprile entreranno in vigore alcune modifiche alla normativa che regola le assicurazioni auto: non sarà più necessario esporre più la ricevuta (il cosiddetto contrassegno) sul parabrezza per renderla visibile, poiché sarà integrata nella targa. L’obiettivo del Ministero dei Trasporti, infatti, è quello di limitare la presenza sulle nostre strade di ciclomotori e automobili senza rc auto.

Come riporta l’edizione odierna de ‘La Stampa’, inoltre, dal prossimo 18 ottobre tutte le telecamere delle ZTL e gli autovelox dovranno essere omologati con la nuova tecnologia ed individuare al volo se un veicolo stia circolando con o senza assicurazione. Anche le assicurazioni, da questo punto di vista, dovranno aggiornarsi ed evitare le vecchie truffe visto che i tagliandi assicurativi sono stati fin qui troppo facilmente falsificabili.

Secondo il Ministero, con queste nuove direttive, nulla potrà più sfuggire: il sistema è già in uso in alcune città e i risultati sarebbero molto incoraggianti. I vigili urbani, infatti, sono stati dotati di “targa system”, un dispositivo in grado di leggere dalla targa tutte le informazioni relative ad un determinato veicolo, assicurazione compresa. Il mancato pagamento della rc auto comporta nel nostro Paese multe che vanno da 841 a 3.366 euro, oltre al sequestro del veicolo.

Loading...

Altre Storie

Bollo auto 2018, ultimi aggiornamenti su agevolazioni, ecco quali

Novità in arrivo per il bollo auto, tra gli “incubi” degli automobilisti. Il Governo per incentivare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *