Home » Cronaca & Calamità » Attivista del M5S espone albero con bottiglie riciclate e si becca super multa

Attivista del M5S espone albero con bottiglie riciclate e si becca super multa

Salvatore Barone (nella foto), attivista del Movimento 5 Stelle, ha ricevuto, come regalo di fine anno, una multa di 159 euro dai Vigili Urbani di Ispica. Di quale scellerato atto si è reso protagonista? Ha forse affisso manifesti politici abusivi?

Ha forse sversato liquame in mare? Ha buttato una lavatrice nella Cava? Ha parcheggiato l’automobile sul marciapiedi? Oppure in curva, in discesa? Nulla di tutto questo. Assieme ad altri attivisti del Movimento 5 Stelle, ha realizzato – con bottiglie di plastica usateun albero di Natale giudicato bello e creativo da chiunque l’abbia visto. Un’iniziativa intelligente e innovativa, che in un paese normale meriterebbe un applauso, visto che vuole sottolineare l’importanza del riciclaggio. Invece a Ispica il povero alberello si è beccato una salatissima multa ed è già stato spostato. Se non fosse avvenuto in poche ore, la multa sarebbe ulteriormente lievitata!

L’antefatto. Gli attivisti del Movimento, per diversi giorni, avevano chiesto al Sindaco Rustico e alla stessa Polizia Municipale l’autorizzazione per esporre l’opera in Piazza Unità d’Italia. Nessuna risposta è mai arrivata: il Sindaco, e chi per lui, evidentemente, hanno cose più importanti da fare. Intuendo che l’autorizzazione non sarebbe arrivata, oppure sarebbe arrivata nel Natale di qualche altro anno, gli attivisti del Movimento 5 Stelle avevano cercato un’altra soluzione. Un commerciante di Piazza Unità d’Italia aveva generosamente messo a disposizione il suo spazio. L’albererello di plastica sembrava finalmente avere trovato casa ed era stato accolto con entusiasmo dai cittadini, tant’è che molti avevano deciso di fare delle foto ricordo!

Ma l’iniziativa è stata censurata dai vigili urbani di Ispica. Mancava il pezzo di carta che autorizzava l’opera a stare davanti a Palazzo Antonino Bruno. Puntualissima (ma non troppo, dopo 36 ore…) è arrivata la multa! Pazienza se l’albero non creava pericolo e non dava fastidio a nessuno. Anzi no, forse per qualche nostro amministratore la creatività e lo spirito d’iniziativa degli attivisti a 5 Stelle risultano insopportabili. Anche a Natale.

Loading...

Altre Storie

Influenza shock: è allarme in Europa, in arrivo virus del “vomito e diarrea”

Mentre le temperature precipitano, i funzionari delle istituzioni sanitari britanniche lanciano l’allerta sostenendo che quest’anno …

5 comments

  1. cari amici del movimento , vedete qualcosa si comincia a muovere . anno troppa paura e cercano il pelo nell’uovo. non diamoci occasione e facciamo in modo che tutti i nodi dei politici ci vengano al pettine. votiamo tutti MOVIMENTO 5 STELLE.enza da roma.

  2. è assurdo,invece di lodare lo multano.Non saranno per caso di qualche partito??? Che non amano le innovazioni e la creativita’ onesta!!!!!

  3. Il M5S ha tutte le carte in regola per essere il primo partito in Italia. Notare come nei TG non se ne parli…

    PARLATE del M5S ai nonni, alle zie, a chiunque voglia parlare di politica seria.

    Tutti gli interlocutori con i quali parlo di politica sono passati al M5S, anche perché con l’attuale politica ci vuole veramente poco per essere migliori. Tanto meglio per il M5S. ADDIO VECCHI PARTITI

    • Purtroppo il motivo per cui non si parla nei media nazionali del M5S è che è un “movimento” e non un partito. I media sono obbligati a parlarne quando è un partito. Anche nella PAR CONDICIO bisogna suddividere gli spazi temporali su tutti i “partiti”. Con questa scusa quando quella rara volta (quando non se ne può fare a meno) sentiamo notizie del M5S è per gentile cortesia e non per obbligo. Per ora dobbiamo accontentarci solo della rete, ancora fortunatamente abbastanza libera, per vedere mensionato il M5S.

  4. Piccolo Scrivano Malandrino

    Un tempo, per diventare vigili urbani bisognava frequentare un corso di Educazione Civica e Rapporti col Pubblico, ecc.; poi tale corso fu eliminato, e si vede !
    Il vigile urbano di oggi è – salvo lodevoli eccezioni ma rare – strafottente e arrogante.
    Quanto alla politicia, mi associo ai lettori qui sopra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *