Home » Cronaca & Calamità » Autista sviene: il bus travolge una decina di macchine [Video]

Autista sviene: il bus travolge una decina di macchine [Video]

autobus-polonia-incidenteUn bus di linea in Polonia ha ingenerato un incidente a catena dopo che l’autista è svenuto dopo essere stato colto da malore. È accaduto proprio all’ora di punta nei pressi di un semaforo e la scena è stata ripresa da una telecamera a circuito chiuso.

Come si vede chiaramente dalle immagini, le vetture sono in coda in attesa che scatti il verde, ma da dietro arriva l’autobus a tutta velocità e privo del conducente, travolgendo e trascinando per circa 50 metri tutte le auto che trova sul suo cammino. Secondo quanto riferiscono i media locali, quattro feriti sono stati trasportati presso il più vicino ospedale. Ecco il video:

[jwplayer player=”1″ mediaid=”15195″]
Loading...

Altre Storie

Maltempo Toscana, allerta rossa: scuole chiuse in quasi tutta la Regione [ELENCO]

Toscana nella morsa del gelo e del maltempo, con forte rischio neve. La Protezione Civile ha infatti diramato un’allerta rossa, in …

2 comments

  1. ecco la ragione per cui si deve controllare bene e frequentemente lo stato di salute dei conduttori di mezzi di trasporto.,terresti acquatici ed aerei.

    • La responsabilità dello stato di salute In Italia – il responsabile è colui che consegna le chiavi all’autista che è tenuto ad accertare lo stato di salute lo prevede la legge in tutti i campi.
      Ai mezzi Italiani addetti al trasporto “non sono in grado di dire ; anche quelli adibiti a persone.???”
      Esiste un tachimetro con il disco dal quale segna quando è in moto – e dopo quattro(?) ore (o forse più.?) deve fare una sosta. Comunque esistono tempi e regole imperative .!
      Nei treni -Nella cabina di comando – è sempre esistito la “zona” -che viene forata ogni “Tot” secondi.(il foro non si può manomettere)- Contiene il percorso della linea , le volecità ha secondo dei trati.!!! e tanto altro.
      Quanto sopra sono stati rispettai i termini di riposo.???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *