Baby hacker attacca i siti governativi del Canada in cambio di videogiochi

0

hackerHa solo 12 anni ma sta dando del filo da torcere ai siti governativi del Canada. Il baby hacker di cui vi parliamo è un adolescente canadese, accusato di aver attaccato i siti della polizia e governativi canadesi per conto di Anonymous, il famoso gruppo di hacker anonimi che aggrega persone in tutto il mondo. Secondo quanto riporta il Toronto Sun, il ragazzo studia alla scuola Notre-Dame-de-Grace a Montreal ed ha già fatto la sua comparsa davanti al giudice dell’udienza preliminare.

Il 12enne si è presentato in aula vestito con l’uniforme scolastica, accompagnato dal padre. L’avvocato spiega che il ragazzo è giovane e che, pertanto, non può essere stato spinto a infiltrarsi in tali siti per scopi politici. La ricompensa per il lavoro svolto, secondo quanto emerso, era puramente ludica: il giovane, infatti, pare ricevesse dei videogiochi per portare a termine le varie operazioni di hackeraggio. Lo studente, attaccando il sito della Sanità pubblica del Quebec, il sito del governo cileno e quelli governativi e delle forze dell’ordine, pare abbia recato un danno complessivo pari a 60 mila dollari.