Home » Politica & Feudalesimo » Banda larga: l’Italia è tra i paesi più lenti al mondo
banda larga

Banda larga: l’Italia è tra i paesi più lenti al mondo

L’Italia è tra gli ultimi posti anche nella classifica mondiale della banda larga

La velocità media della banda larga in Italia si aggira tra i 10 ed i 15 mega, una media che ci avvicina secondo gli esperti ai paesi africani. Nel resto dell’Europa si viaggia mediamente tra i 40 ed i 45 mega: c’è un bel distacco tra noi ed i nostri vicini europei.

Il PD afferma in parlamento di aver pronti 7 miliardi di euro per far fronte all’esigenza e poter così seguire la scia dei paesi più industrializzati. Ma poi in realtà si scopre che in cassa ci sono soltanto 830 milioni di euro, che di utilità possono averne ben poca.

Una Banda Larga, senza servizi, non serve assolutamente a nulla! Noi possiamo avere anche la Banda Larga per far transitare la televisione e per fare un piacere a Berlusconi o altri produttori dei media, ma su questa Banda Larga dobbiamo far transitare dei servizi: la domotica, la telemedicina, la teleassistenza, tutte le applicazioni a supporto delle piccole e medie imprese tartassate da questo sistema fiscale e da questo sistema monetario”.

Queste sono le parole riportate da Maurizio Matteo Dècina, docente di Economina, sul blog di http://www.beppegrillo.it/.

Loading...

Altre Storie

Gentiloni si piega agli scafisti Nessun blocco navale in Libia

Il blocco navale è «escluso». Sarebbe, spiega Roberta Pinotti, «un atto ostile» nei confronti di …

One comment

  1. data la nostra vicinanza ai pesi africani,sarà bene impratichirsi dell’uso del tam-tam e se possibile anche della varieta Maiumbe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *