Bangladesh, italiano ucciso: Cesare Tavella morto per guerre di opposizione

DHAKA, omicidio italiano in Bangladesh: Un ministro del paese ha accusato un funzionario del principale partito di opposizione di aver ordinato l’uccisione del cooperante italiano Cesare Tavella, come parte di un complotto atto a destabilizzare il governo.

Il ministro del Bangladesh Asaduzzaman Khan Kamal ha dichiarato alla polizia di essere a caccia del leader del Partito nazionalista del Bangladesh (BNP), MA Quayum, con l’accusa di aver orchestrato l’omicidio di di Cesare Tavella avvenuto nella capitale alla fine del mese scorso.

La polizia ha detto che Lunedi quattro persone sono state arrestate per l’omicidio del nostro connazionale, tre dei quali hanno ammesso di aver preso parte al delitto del 28 settembre su ordine di un cosiddetto “Grande Fratello”.

“Quayum è il grande fratello”, ha detto Kamal ai giornalisti ​​Mercoledì.

Quayum, che si ritiene abbia abbandonato il paese, è un attivista BNP e un ex consigliere di Dhaka.

Kamal ha detto alla polizia di aver “prove determinati” contro Quayum e di poter dimostrare che l’uomo avrebbe ordinato l’uccisione dell’italiano in Bangladesh al fine di scatenare l’anarchia e generare pressione sul governo del paese.

L’omicidio, nei pressi della zona diplomatica di Dhaka, è stato il primo di una serie di attacchi le cui colpe sono ricadute immediatamente sullo Stato Islamico, ed è stato seguito subito dopo dall’uccisione di un contadino giapponese nel nord del Bangladesh.

Nel weekend un attentato è stato effettuato contro il principale santuario sciita della capitale. Una persona è rimasta uccisa e oltre 80 ferite.

Anche se questo attacco è stato rivendicato anche dall’ IS, il governo ha sempre negato che il gruppo estremista sia attivo in Bangladesh e ha puntato il dito contro gli oppositori del primo ministro del Bangladesh Sheikh Hasina.
cesare tavella
iL segretario generale del BNP, Fakhrul Islam Alamgir, ha respinto le accuse dell’omicidio dell’italiano Cesare Tavella definendole “inaccettabili e non credibili”.

“Abbiamo detto chiaramente che il governo dovrebbe svolgere indagini adeguate sull’omicidio dell’italiano ucciso in Bangladesh. Invece, loro stanno strumentalizzando questi crimini per sopprimere una opposizione democratica.”

Dopo l’attacco contro il santuario sciita, un ex parlamentare BNP e diversi alti funzionari BNP sono stati arrestati.

La polizia ha detto gli arresti sono stati legati a disordini precedenti e non agli ultimi fatti, incluso l’omicidio Tavella.

loading...
loading...

Lascia una tua opinione

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*