Base aliena avvistata tra le nuvole in Cina e Inghilterra è una Fata Morgana

Una base aliena è stata avvistata da numerosi testimoni tra le nuvole in Cina e Inghilterra, ma è solo l’effetto definito ‘Fata Morgana’

Una formazione di nuvole dall’aspetto piuttosto strano, che a molti testimoni sembra una base aliena nascosta tra le nuvole era stata avvistata inizialmente sul cielo di Foshang nel Guangdong (Cina), e qualche giorno dopo anche nella provincia di Jiangxi.

Stando a sentire altri testimoni spunta fuori che lo stesso strano avvistamento era stato fatto originariamente sui cieli di Hastings, dall’altra parte del globo in Inghilterra.

‘Paranormal crucible’, un sito web dedicato esclusivamente agli avvistamenti strani come questo, ha caricato il filmato e ha detto: ‘Il filmato catturato da un residente locale sembra mostrare una grande città galleggiante tra le nuvole. L’apparizione, che è stato testimoniato da centinaia di residenti scioccati, è durata soltanto pochi minuti prima di scomparire del tutto.

Alcuni addirittura ritengono che questa base aliena si la prova del cosiddetto Progetto Blue Beam, una teoria del complotto sorta qualche anno fa, la quale sostiene che la NASA abbia in programma di simulare un’invasione aliena di terra, o una specie do seconda venuta di Cristo, con ologrammi di massa.

Una persona ha commentato: ‘Si nota che il ​​gruppo di edifici è ripetuto tre volte? Se non è qualcuno facendo sul proprio computer, potrebbe essere davvero il blue beam project‘.

In realtà esiste già una spiegazione scientifica del fenomeno, che viene definita dagli esperti Fata Morgana.

Una Fata Morgana si verifica quando l’atmosfera attorno a determinate zone si riscalda, creando un gradiente di temperatura. Le temperature più fredde rimangono sulla la superficie della terra, mentre l’aria calda avendo una densità minore tende a salire verso l’alto.

Quando la luce colpisce il confine tra due strati di differenti temperature, e quindi di differenti densità, si piega e viaggia con un angolo diverso.

La luce proveniente dall’oggetto in lontananza viene rifratta dall’aria e piegando giunge da una direzione diversa da quella che ci si aspetterebbe normalmente .Così sembra di vedere oltre all’oggetto anche il suo riflesso capovolto in cielo in cielo.

In questo caso, la luce riflessa dai grattacieli flette mentre attraversa l’aria fredda più densa.
A causa del modo in cui il nostro cervello elabora, i grattacieli in lontananza sembrano molto più alti di quanto non siano realmente.

Purtroppo per gli appassionati non esiste alcuna base aliena.

loading...
loading...

Lascia una tua opinione

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*