Home » Cronaca & Calamità » Bastonata dal compagno perché non va volontaria all’ interrogazione

Bastonata dal compagno perché non va volontaria all’ interrogazione

Grave episodio di bullismo in provincia di Reggio Emilia: una ragazza è stata presa a bastonate da un compagno di classe perché si è rifiutata di andare volontaria ad un’ interrogazione, indagano i carabinieri che hanno già segnalato il 14enne responsabile alla Procura.

Una vicenda davvero triste quella accaduta nel reggiano: un ragazzo delle scuole medie aveva preteso che una compagna andasse volontaria all’interrogazione per evitare di essere chiamato lui dall’insegnante e, seppur non interrogato, all’uscita dalla scuola ha sfogato la sua rabbia colpendo la ragazza a bastonate. La vittima ha rimediato una contusione ad una mano e dopo aver fatto ricorso alle cure del pronto soccorso, guarirà in pochi giorni.

Il protagonista di questa brutta vicenda, invece, un 14enne del luogo, è stato segnalato dai carabinieri alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Bologna per il reato di lesioni. I militari sono stati allertati dai genitori della vittima e hanno potuto accertare che il bullo non era nuovo ad atteggiamenti prepotenti nei confronti della compagna di classe. Già in passato, infatti, aveva preteso che la ragazza gli passasse dei compiti insultandola pesantemente tramite un gruppo creato su WhatsApp: questo precedente gli ha fatto guadagnare anche una segnalazione anche per il reato di ingiurie.

Caricamento in corso ...

Altre Storie

Dieta mediterranea può prevenire il cancro: ecco perché

Che lo stile alimentare rappresenti un fattore fondamentale per vivere a lungo è assodato. Ma …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *