Home » Lavoro & Schiavitù » Benessere, dati Ocse: Italia 23.a su 36 Paesi

Benessere, dati Ocse: Italia 23.a su 36 Paesi

L’Italia ancora male per occupazione e istruzione, è quanto emerge dai dati Ocse: l’indice “Better Life”, infatti, relega il nostro Paese agli ultimi posti (23° su 36 Paesi) quanto a lavoro e performance scolastiche. L’Italia se la cava bene su equilibrio tra lavoro e vita privata, reddito e stato di salute. Per il resto, c’è tutt’altro che stare sereni: negativi i dati in merito all’istruzione, occupazione, ambiente e soddisfazione personale degli italiani.

La ricerca dell’Ocse, da oggi disponibile anche su un sito tutto italiano, si basa sulle risposte di ben 3.600 persone che sono state intervistate in merito ad 11 fattori in 36 Paesi, ossia i membri dell’organizzazione cui si aggiungono Russia e Brasile. L’Italia se la cava tutto sommato bene per alcuni fattori come l’equilibrio lavoro-vita (13° posto), reddito e ricchezza (14°) e salute (17°), ma su tutti gli altri fattori siamo nettamente indietro rispetto alla media e anzi, ci releghiamo agli ultimi posti della classifica. Per l’occupazione, ad esempio, abbiamo il 29° posto, mentre per l’istruzione e le relazioni sociali siamo 21esimi. Molto giù anche per impegno civile (23°), sicurezza (24°), ambiente e soddisfazione personale (27°).

La ricerca fa anche delle differenziazioni all’interno del territorio italiano: emerge così, ad esempio, un notevole divario ad esempio tra Bolzano e Napoli quanto ad occupazione e reddito (la Campania è ultima). Mentre in sicurezza il Trentino eccelle, la Calabria è costretta a piazzarsi all’ultimo posto. Bene la salute: 18 regioni italiane si trovano tra i primi posti Ocse, mentre dal punto di vista dell’istruzione, meglio stendere un velo pietoso. Tutte le regioni italiane, secondo gli intervistati, sono nettamente al di sotto della media Ocse. Secondo lo stesso studio condotto dall’organizzazione, gli italiani interpellati hanno messo tra le cose che contano di più al primo posto la salute, poi l’istruzione e al terzo posto la soddisfazione personale.

Loading...

Altre Storie

Il cane che fiuta i tumori

No, è meglio il fiuto del cane, precisamente quello di Liù. In Italia, la capacità …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *