Home » Politica & Feudalesimo » Berlusconi: in caso di condanna il 30 luglio Napolitano lo grazia

Berlusconi: in caso di condanna il 30 luglio Napolitano lo grazia

Napolitano Angered By Steinbrueck CommentQuella che sembrava solo un ipotesi con il passare delle ore sta diventando una certezza. E ora ci sarebbe anche il sì del premier Letta: secondo quanto riportato oggi da ‘Libero’ e ‘La Repubblica’, se Silvio Berlusconi il prossimo 30 luglio dovesse essere ancora condannato, il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, concederà la grazia al leader del PDL. Il tutto, ancora una volta, con la scusa che il Governo debba andare avanti per il bene del Paese. La decisione sarebbe stata presa dal capo dello Stato qualche giorno fa dopo aver convocato Berlusconi al Colle. Insomma, per il bene del Paese la legge ancora una volta non è uguale per tutti.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

Caricamento in corso ...

Altre Storie

Dieta mediterranea può prevenire il cancro: ecco perché

Che lo stile alimentare rappresenti un fattore fondamentale per vivere a lungo è assodato. Ma …

20 comments

  1. Non poteva che essere altrimenti… -.-
    il favore della rielezione al colle deve essere restituito…

    • Maria Miraglia

      La legge deve essere uguale per tutti. non si confonda l’uomo politico con l’uomo che ha commesso dei reati. le valutazioni si pongano su due piani differenti non convergenti ma paralleli.

  2. Emilio Lambiase

    Consiglio alla Corte di prendersi un pò di sole e fare qualche bagno . Quì è tempo perso!

  3. enzachianello@libero.it

    ecco cosa serviva il presidente Napolitano. salvare il culo a Berlusconi. una volta salvo un calcio al culo e sparisce Napolitano, ma non si vergogna? che essere è. cosa vede quando si guarda allo specchio? e sarei curiosa sapere cosa si dice io penso che tutte le volte che si vede si sputerà in faccia. Enza da Roma, povera con la minima di pensione ma onesta e con tanti amici. e so solo io i salti mortale per arrivare alla terza settimana del mese. pagando tasse e bollette .ho rinunziato a tantissime cose. ma ho la mia dignità quello che non posso dire da tutti i politici e del presidente Napolitano.

    • E basta con questo accanimento giudiziario contro Berlusconi. La Magistratura in Italia è sempre stata lentissima con i processi, sono stati liberati efferati assassini per scadenza dei termini di custodia cautelare, mentre per Berlusconi nel giro di brevissimo tempo sono già arrivati al 3° grado di giudizio. Ci sono e ci sono stati politici che hanno arraffato, rubato, depredato, accordi con la mafia, ecc. ecc. ma se ne parla poco o niente. Avete rotto CAPITO? Se Berlusconi, che da da mangiare a centinaia di migliaia di famiglie, dovesse esportare le sue aziende all’estero, l’Italia, già affossata com’è, fallirebbe per bancarotta

      • Sig. Antonio, la magistratura è stata sempre lenta , ma Il Nano ha fatto cadere in prescrizione tutte le sue condanne facendo leggi at personam, si informi meglio , e visto che questa volta non è lui a decidere (anche se ci credo poco), sarebbe giusto che scontasse quello che già doveva scontare 20 anni fa. Poi lei dice che lui fa lavorare centinaia e migliaia di persona???? Si le do ragione ma allora se la mettiamo su questo punto la stessa cosa la fa anche la mafia…… ( ma che discorsi fa?) provi a ragionare prima di scrivere cazzate.

      • non è la magistratura che si accanisce con berlusconi bensi berlusconi che si accanisce nel commettere reati di ogni genere. un consiglio. le pratiche dei suoi processi analizzate da un tribunale svizzero superpartes lo condannerebbero più di quanto non sia avvenuto in Italia. per cui invece di parlare a cazzo berlusconi dovrebbe stendere un tappeto d’oro alla nostra magistratura. il resto sono chiacchere

  4. Ragazzi, se proprio volete fare controinformazione, non sarebbe il caso che citiaste almeno le fonti di questo mirabolante e roboante scoop? PErché così davvero non ha senso!

  5. il mercato delle vacche
    i criminali al potere
    spacciati per democrazia

    il rispetto delle istituzioni non vuol dire che chiunque occupi le istituzioni meriti rispetto solo per questo qualunque responsabilità si prenda!

  6. Ma dove vivimao . Andiamo sempre peggio.

  7. Nel caso dovesse succedere, TUTTI IN STRADA PER PROTESTA DAVANTI AL QUIRINALE!!!
    Chi non dovesse venire è una EMERITA MERDA….

    • renato a posto di dire chi non dovesse venire e una emerita merda. il primo merda sei tu, perche davanti al quirinale non fai niente mongoloide abbusivo, bisogna fare tanta casino ognuno nella sua citta in modo di non essere in pochi , perche non tutti si possono permettere di venire a roma , e la gueriglia e piu forte cosi con molti uomini sparpagliati in piu fronti si vede che cnon capite un cazzo di strateggie di guerra

  8. e guerra fu!!!

  9. Vorrei sapere lo grazia per i procedimenti in corso o anche per quelli a venire.

  10. Certanebte sarà graziato da Napolitano…dalla piazza Loreto/Milano (che non meritava quella fine) alla piazza del Popolo a Roma dove furono impiccati “cristianamente”, dal Papa. – Targhini e Montanari.!!!
    (Quale onore essere impiccati da un Papa)…Già fà la predica.!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *