Home » Politica & Feudalesimo » Berlusconi minaccia di rendere pubblici gli accordi segreti firmati con Renzi

Berlusconi minaccia di rendere pubblici gli accordi segreti firmati con Renzi

renzi-berlusconi-documenti“Il 28 gennaio la legge elettorale sarà in aula e dovrà essere approvata così com’è, prendere o lasciare”. Si tratta solo di una delle promesse fin qui fatte dal premier Matteo Renzi ancor prima di divenire Presidente del Consiglio, e ovviamente disattesa. Siamo al 4 marzo e la legge elettorale è ancora ferma, nonostante il patto di ferro con Silvio Berlusconi. La maggioranza, fatta da una miriade di partiti, correnti e forme di pensiero, cerca di modificare l’accordo iniziale e ora il leader di Forza Italia, minaccia di rendere pubblici i documenti privati firmati da lui e da Matteo Renzi, con tanto di date e impegni.

Lo racconta oggi il ‘Corriere della Sera’, che rende così sempre più orgogliosi coloro che hanno votato il PD per non vedere più in faccia Berlusconi. Non solo Berlusconi è ancora lì, ma avrebbe dei documenti firmati da Renzi che si impegna ad attuare le riforme volute dalla destra.

“Ma il gioco è (quasi) finito – si legge sul Corriere – e il Cavaliere contesta l’«inadempienza» di un protocollo che Renzi aveva firmato e dove erano stati fissati accordi e scadenza per porli in atto. È tutto nero su bianco, e l’ex premier minaccia di renderlo pubblico. Perciò ieri pomeriggio ha inviato da Renzi, insieme a Verdini, anche Gianni Letta. Segno che non si fidava più della mediazione gestita sulla corsia preferenziale fiorentina”.

Cosa rinfaccia Berlusconi a Renzi? Ovviamente il fatto di non riuscire ad imporsi prima di tutto al suo partito, spaccato tra correnti, espulsioni di senatori e altre manfrine:

“«Troppi impegni non sono stati finora mantenuti», ha detto Berlusconi ai suoi ambasciatori. A parte la legge elettorale, il leader di Forza Italia – secondo autorevoli fonti – contesta alcune scelte assunte dal premier sul ministero della Giustizia, e aveva affidato al suo Gran Ciambellano il compito di sondare il capo del governo anche su temi come la Rai e la struttura che alle Comunicazioni fino alla scorsa settimana ha assistito il lavoro di Catricalà. Quanto alla legge elettorale, il mandato a trattare prevedeva che non si dovesse più trattare, tranne su dettagli marginali. Ma l’emendamento D’Attorre, sebbene corretto, avrebbe lo stesso valore della norma scritta da un altro democratico, Lauricella”

Se non si troverà un accordo a breve, Berlusconi potrebbe già staccare la spina al Governo Renzi e bruciare l’ennesimo leader della sinistra.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”11306″]
Loading...

Altre Storie

Medici studiano la notte per salvare paziente e ci riescono

Come riporta Il Gazzettino, una soluzione simile per un caso medico come quello del 73enne Sergio …

5 comments

  1. Giovanni Bravin

    Prendiamo atto che Renzi ascolta e fa accordi con Silvio Berlusconi, estromesso dal Senato e interdetto dai pubblici uffici. Inoltre, dobbiamo subirne le minacce…..

  2. certo che la faccia tosta non gli manca !! ha tentato di governare, con una maggioranza assoluta e non e’ stato capace di combinare nulla. si vergogni e, visto lo stato in cui si trova, non metta piu’ becco in cose dell’Italia.

  3. …Accordi segreti.??? con un Toscano.???… ma fatemi il piacere.!!! … per non dire di peggio-!!!

  4. Il disgraziato non direi … il mafioso si …. colui che doveva essere arrestato molti anni fa e grazie alla politica si è risparmiato molte sentenze anche …. ma disgraziato proprio no ….

  5. … ma per “SPARIRE” dalle sacre ribalte; quando và in galera.??? –
    Mentre c’è, chi ci và per uno “spinello”… e questo che ha spremuto l’italiani non versando allo Stato quanto da lui dovuto (tra poco anche l’ultima andava in prescrizione su oltre 3oom)… Quando và in galera.?
    SI INVENTA; PATTO SEGRETO.???
    I Toscani è l’unico popolo al mondo che per proncipio hanno fanno a botte, fra di loro, e non per prendere quello che non è loro. – Non esistono “Patti” in Toscana, ma impegni.! . E’ SUBLIME un accordo.! CHI VIENE MENO, si ritrova Emarginato.!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *