Home » Politica & Feudalesimo » Bianca Berlinguer: poltrone e conflitti d’interesse di cui è vietato parlare
Bianca Berlinguer

Bianca Berlinguer: poltrone e conflitti d’interesse di cui è vietato parlare

Bianca Berlinguer
Bianca Berlinguer

Basterà citare questi due sostantivi intervallati da una preposizione: “conflitto d’interessi”. A cosa pensate? Anzi: a Chi pensate? Naturalmente a lui, Silvio Berlusconi. Proprietario di Mediaset, come di banche, case editrici e altre aziende. Ma anche leader, da 20 anni, di uno dei principali partiti italiani, nonché ex presidente del consiglio.

Ma pensate davvero che l’unico in Italia ad avere questo clamoroso conflitto sia Berlusconi? Vi siete chiesti come mai la presunta sinistra non ha mai fatto nulla per ordinare la materia? Probabilmente la risposta è più semplice di quella a cui avete pensato. I conflitti del centrosinistra italiano sono giganteschi almeno quanto quelli dell’ex premier. Un solo esempio: Bianca Berlinguer (foto). Figlia del grande leader del Pci, Enrico, è direttrice del Tg3. In base a quanto stabilito dalla stessa Rai, chi dirige un tg, non può contemporaneamente condurlo. E invece la Berlinguer ha fatto entrambe le cose.

Ma questo è il meno peggio. La cosa che i tanti giornali legati al centrosinistra non vi diranno mai (impegnati come sono a contare i peli dei capelli dei grillini), è che Bianca Berlinguer è la moglie del senatore del Pd Luigi Manconi.

Ma come fa un telegiornale della tv di Stato a garantire obiettività quando la direttrice è moglie di uno dei partiti più importanti? Ma vogliamo gridarlo a gran voce che questo è un palese conflitto d’interessi, oppure se ne può parlare solo in riferimento a Berlusconi?

Loading...

Altre Storie

Meteo, le previsioni dal 24 al 26 novembre

Ma sarà mercoledì la giornata più intensa di maltempo. E’ arrivato il weekend che le previsioni meteo dei principali siti …

One comment

  1. Zoff Gentile Cabrini

    “C’è chi può, e chi non può.
    E io può.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *