Home » Primo piano » Bimba morta per metanolo forse per un gioco fai da te

Bimba morta per metanolo forse per un gioco fai da te

Resta ancora un mistero la morte, avvenuta lo scorso 12 ottobre, della bambina di nove anni nel cui sangue sono state trovate tracce di metaboliti da metanolo. La piccola, originaria di Matera, si era sentita male lo scorso 5 ottobre. Dopo ilrirtovamento delle tracce della sostanza velenosa nel sangue, era stata trasportata all’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, dove è morta qualche giorno dopo, per arresto cardiaco. Qui i medici hanno confermato che il decesso era compatibile con l’avvelenamento da metanolo.
Sul caso indaga la procura di Roma.

Tra le ipotesi più accreditate c’è quella secondo cui la piccola avrebbe ingerito della schiuma da barba attraverso uno “slime” fatto in casa. Si tratta di un specie di pongo molliccio ed elastico, molto utilizzato tra i ragazzini, che è possibile preparare anche in casa con una ricetta che prevede, appunto, l’utilizzo della schiuma da barba. Su questa ipotesi indagano il procuratore aggiunto Nunzia D’Elia e il pm Francesco Arcuri.

L’ipotesi di reato è di omicidio colposo mentre il fascicolo è ancora senza indagati. In ogni caso è stata disposta una nuova consulenza medica dalla
procura i cui risultati, che dovrebbero arrivare entro due mesi, potrebbero fare un po’ di chiarezza. Da verificare, infatti, se la piccola fosse affetta da malformazioni cardiache o se a causare la sua morte sia stata una forma di allergia che non si era ancora palesata.
Il metanolo è una sostanza che viene utilizzata in alcuni solventi e vernici, ma è vietato nei cosmetici. Gli esperti in ogni caso raccomandano di non lasciare mai incustodite sostanze che possano rappresentare un pericolo per i bambini.

Loading...

Altre Storie

Tumore del pancreas: il vaccino italiano è la possibile cura

Per la lotta contro il tumore del pancreas, un approccio combinato tra nuove chemioterapie, nuovi farmaci …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *