Bimbo di 3 anni rapito in stazione, arrestata donna macedone

Sul posto sono giunte anche diverse squadre di polizia che hanno lanciato l’allarme del rapimento e messo al vaglio le immagini di videosorveglianza. Sembra un incubo, una storia da raccontare ai bambini per spaventarli e farli stare buoni. E’ accaduto la scorsa notte alla Stazione di Pisa: ore di panico per una coppia di romeni senza fissa dimora.

Sono le due del mattino. Secondo quanto emerso, la coppia si è addormentata in strada con accanto il passeggino e il bambino, ma verso le 3 il padre si è svegliato e si è accorto che il piccolo non c’era. Ad accorgendosi che non c’era più la madre al risveglio. La coppia di genitori si è rivolta subito alla polizia ferroviaria. La scena è stata ripresa dalle videocamere di sorveglianza poste all’interno della stazione di Pisa.

I poliziotti hanno esaminato le telecamere sistemate nella vicinanze della stazione e hanno identificato la donna che intorno alle 2:00 spinge un passeggino nella piazza della stazione. Chiedono aiuto a un commerciante, che ha il negozio a pochi passi, ma non ha visto nulla. Bussano alla porta di una casa. Si tratta di una donna, una macedone senzatetto, che è stata arrestata per sequestro di persona aggravato. Si tratta di una macedone. Tutto finito, come un brutto sogno.

loading...
loading...

Lascia una tua opinione

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*