BlackBerry, i prossimi smartphone saranno prodotti da TCL

Rafforzarsi sul mercato – “Grazie alla piattaforma BlackBerry per smartphone, questa partnership rafforzerà la nostra posizione sul mercato globale della telefonia mobile”, ha detto il Ceo di Tcl, Nicolas Zibell. I nuovi dispositivi BlackBerry non saranno più progettati e prodotti in Canada, ma l’intero processo produttivo verrà delocalizzato in Cina, e Huizhou (sede legale del gruppo) diventerà a tutti gli effetti il centro di indirizzo politico-amministrativo per gli smartphone BlackBerry del futuro.

BlackBerry concederà in licenza il suo brand, e riceverà in cambio il pagamento delle royalties per ogni unità venduta. Un accorso che era già nell’aria, visto e considerato che gli ultimi smartphone DTEK 50 e DTEK 60 sono, come si è potuto notare, non dissimili rispetto alle controparti Alcatel Idol 4 e Idol 4S concepiti da TCL in qualità di costruttore.

L’asiatica TCL ha infatti stipulato un contratto, esclusivo e globale, con l’azienda canadese che offrirà applicazioni e servizi, incluse le suite di sicurezza enterprise.

Un accordo globale che però non copre India, Indonesia, Sri Lanka, Bangladesh e Nepal nonostante si tratti di mercati promettenti per BlackBerry e dove ci sono bacini di utenza ancora da conquistare.

Dopo aver abbandonato lo sviluppo del sistema operativo BlackBerry OS 10 a favore di Google Android OS al fine di incrementare la sua presenza sul mercato mobile, la società ha deciso di dare un focus particolareggiato alle risorse software smart dei propri dispositivi, aggiungendo layer di sicurezza che fanno degli smartphone Blackberry un caposaldo della sicurezza in ambito mobile.

Non è chiaro al momento la sorte del BlackBerry Mercury, uno smartphone con tastiera QWERTY che dovrebbe essere annunciato nel primo trimestre 2017. Ulteriori dettagli in merito ad accordi e svolgimento delle operazioni di rilascio per i nuovi dispositivi saranno comunicati a tempo debito.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *