Home » Cronaca & Calamità » Blitz della Guardia di Finanza nei Compro-Oro: riciclaggio e associazione a delinquere

Blitz della Guardia di Finanza nei Compro-Oro: riciclaggio e associazione a delinquere

Numeri da record. Sono quelli relativi alla maxi-operazione condotta dalla Guardia di Finanza nei cosidetti “Compro Oro“. Un’operazione di livello nazionale con controlli a tappeto in molte regioni.

Sono infatti più di 250 le perquisizioni effettuate, qualcosa come 163 milioni di euro e 500 conti correnti bancari sequestrati, 118 indagati in 11 regioni. Questi i numeri più emblematici di questa maxi-operazione delle Fiamme Gialle.

A finire nella lenta di ingrandimento un’organizzazione che aveva la sua base verticistica in Svizzera. Accuse di vario tipo per gli indagati: si va dall’associazione per delinquere, al riciclaggio e reinvestimento di proventi illeciti, ricettazione, esercizio abusivo del commercio di oro e frode fiscale.

L’associazione tramite una complessa articolazione reticolare in Italia si muoveva nei vari centri sparsi per il Paese, un vero e proprio distretto di orafi: ce ne sono ad Arezzo, ma anche a Caserta. Forniture di oro avvenute in nero con scambi che avvenivano con oro contro denaro di grosse cifre.

Sequestrata anche una villa nei pressi di Arezzo, vicino il casello dell’A1 di Monte San Savino utilizzata dall’organizzazione criminale.

Loading...

Altre Storie

Aviaria, Hong Kong vieta l’import di pollo e uova da Padova

L’autorità sulla sicurezza alimentare di Hong Kong ha preannunciato nella giornata di ieri il blocco delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *