Bruce Springsteen, in vendita la vecchia casa dove scrisse ‘Born to run’

La vecchia casa dove Bruce Springsteen scrisse a 25 anni ‘Born to Run’, sulle rive del Jersey, è stata appena messa all’asta. Era l’anno 1975 Bruce Springsteen aveva già prodotto due album giovanissimo, ma entrambi non avevano avuto molta fortuna alla radio e alle vendite.

E fu proprio lì dove scrisse ‘Born to Run’ hit che diede il titolo all’intero album e consacrò Bruce Springsteen nell’olimpo del rock.

La casetta in legno ha una superficie di 252 metri quadrati, è vero è piuttosto ampia e si trova ad solo un isolato dalla spiaggia di Long Branch, ma non varrebbe nulla di che se non fosse per la gloriosa storia che ha alle spalle. E così i proprietari e l’agenzia immobiliare hanno sfruttato l’occasione per alzarne il prezzo fino alla cifra di 299,000, 263 mila euro, centesimo più centesimo meno.

All’interno delle sue quattro mura, perché si tratta davvero di quattro mura, il Boss scrisse tutte le otto canzoni sull’album, dalla traccia inziale “Thunder Road” fino a”Jungleland”.

Springsteen ha trascorso in quella casa un solo anno dal 1974 al 1975, quando di soldi ne aveva davvero pochi e- si arrabattava come poteva per campare – non appena il successo gli è piovuto addosso ha fatto subito le valigie per trasferirsi altrove… chissà, magari quella casetta potrebbe fare la fortuna di qualche altro giovane artista

Per chi fosse interessato parliamo nei dettagli dell’appartamento: la casa, tutta al livello della strada e circondata da un piccolo giardino, è dotata di due camere da letto, un solo bagno e una piccola veranda. L’ultimo suo acquirente l’ha pagata 280 mila dollari di sei anni fa, poco meno di quanto l’ha messa in vendita.

Ma chiunque la compra deve prestare anche un po’ di attenzione e considerare un piccolo particolare: la casa è un polo di attrazione per tutti i fan del Boss e per tutti coloro che sono innamorati del roch made in USA in generale.

Bisognerà soltanto abituarsi ad un campanello che squilla molte volte al giorno.

loading...
loading...

Lascia una tua opinione

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*