Cagliari choc, scontro frontale tra due treni: il bilancio è di 85 feriti, gravi un macchinista e una passeggera

0

Cagliari, scontro frontale tra due treni il bilancio è di 85 feriti, 3 di questi in gravi condizioni di salute85 feriti di cui tre in gravi condizioni di salute, è questo il bilancio del terribile scontro tra due treni della metropolitana leggera di Cagliari che ha avuto luogo nella mattinata di ieri, 19 gennaio 2016. Ma vediamo nello specifico quanto accaduto. Erano circa le 8,15 di mattina quando i due treni si sono scontrati nei pressi della stazione “Centro commerciale”.

Uno dei due treni era appena partito dalla fermata di Pirri mentre invece il secondo treno aveva lasciato la fermata di via Vesalio ed ecco che, pochi metri dopo è avvenuto lo scontro causato anche dalla difficoltà che entrambi i treni hanno incontrato nel frenare, a causa della pesantezza. Sulla questione si è espresso Giovani Caria, amministratore unico dell’Arst, il quale giunto immediatamente sul luogo dell’incidente, avrebbe affermato “I nostri ingegneri sono qui al lavoro, al momento non sono in grado di spiegare nel dettaglio la dinamica, abbiamo avviato tutti gli accertamenti, speriamo di riuscire a sapere presto tutto. La cosa certa è che c’è sicuramente un errore umano. Stiamo allestendo un tavolo di coordinamento tra tutte le forze dell’ordine per avvertire tutte le famiglie dei feriti. Chiunque volesse informazioni può contattare la Prefettura al numero 070 600624”.

Giovanni Caria, ha inoltre proseguito affermando “Siamo molto addolorati per i feriti e per i nostri operatori. Uno dei macchinisti è rimasto ferito gravemente, i feriti sono stati soccorsi subito, ora stiamo facendo il possibile per accertare la dinamica dell’incidente”. E proprio tra i feriti la maggior parte sono studenti che, come ogni giorno si stavano recando a scuola e alcuni pendolari che si trovano sul treno per recarsi a lavoro. I feriti gravi, come sopra anticipato, sono solamente tre ovvero due macchinisti e una passeggera che sono stati immediatamente trasportati presso l’ospedale Brotzu e ricoverati in prognosi riservata.

Alcuni studenti e passeggeri che si trovavano su uno dei due treni coinvolti, hanno raccontato la terribile esperienza vissuta e i momenti di paura e, uno di questi ha raccontato di avere avuto le cuffie alle orecchie al momento dell’impatto ma di essere caduto per terra sottolineando però che, per fortuna, la sua caduta è stata attutita dallo zaino.

Mentre invece, un altro giovane ha raccontato “Ero in piedi sulla metro quando a causa dell’impatto sono stato catapultato in avanti finendo a terra, ho rotto un tubo poggiamani con la pancia. Abbiamo avuto paura, nessuno di noi ha capito cosa era successo, stavamo raggiungendo piazza Repubblica per andare a scuola”. La Polizia locale e i vigili del fuoco si trovano adesso a lavoro per poter individuare le cause dello scontro. La polizia municipale ha prelevato le scatole nere di entrambi i treni che verranno analizzate dagli inquirenti nella speranza di capire cosa sia realmente accaduto e come mai, i due convogli, si trovavano a viaggiare sullo stesso binario ma in direzioni opposte. 

“C’era tanta gente a terra – dice Stefano, un altro studente, prima di salire sull’ambulanza per andare in ospedale ed essere visitato – qualcuno si è tagliato al volto cadendo”. “Avevo le cuffie quindi non ho sentito il frastuono dell’impatto – continua – siamo stati sbalzati in avanti finendo a terra, ma fortunatamente lo zaino ha attutito il colpo. C’era gente terrorizzata, abbiamo aperto con la maniglia d’emergenza le porte e siamo scesi, eravamo molto spaventati”.

Due convogli della metropolitana leggera di Cagliari, carichi di pendolari, si sono scontrati ieri mattina alle 8.15 all’altezza di via Vesalio. L’impatto è avvenuto frontalmente, pesante il bilancio: 87 persone ferite,undici delle quali sono state ricoverate in ospedale. Quattro sono in condizioni più gravi. Un macchinista, che i vigili del fuoco sono riusciti a estrarre dallelamiere solo dopo una lunga operazione e altri tre passeggeri, sbalzati durantelo scontro. Le ipotesi riguardo la causa dello scontro sono due, tutt’ora al vaglio delle autorità: un errore umano o un malfunzionamento del meccanismo di scambio.

Loading...