Cancro nelle donne: diventare mamma fra i 26 e i 30 anni, o avere il primo ciclo dopo i 15, riduce i rischi

Alcuni fattori legati alla riproduttiva di una donna di salute – come l’età in cui ha avuto il suo primo periodo mestruale o l’età alla quale ha dato alla luce il suo primo figlio – possono essere correlati al rischio di cancro, secondo quanto suggerisce un nuovo studio.

Nello studio, i ricercatori hanno chiesto a circa 323,0000 donne provenienti da 10 paesi europei, informazioni sulle loro diete, stile di vita e storia medica. Le donne avevano in media 50 anni quando è iniziato lo studio e i ricercatori le hanno seguite per 13 anni.

“Abbiamo osservato, dopo aver isolato altri fattori noti per influenzare il rischio di morte – come indice di massa corporea, abitudine al fumo, bassi livelli di attività fisica – che i fattori riproduttivi sono stati associati ad un rischio più basso di morte”, ha dichiarato in un comunicato l’autore dello studio Melissa Merritt, dottoressa presso l’Imperial College di Londra.

Entro la fine dello studio, circa 14.000 delle donne sono morte, di cui circa 6.000 a causa del cancro e circa 2.400 per malattie del sistema circolatorio (compresi attacchi di cuore e ictus).

I ricercatori hanno scoperto che le donne che hanno avuto il loro primo ciclo mestruale a 15 anni o dopo avevano un rischio del 10 per cento in meno di morire nel corso dei 13 anni di durata dello studio rispetto a quelle che hanno avuto il loro primo ciclo a 12 anni o prima.

Inoltre, tra le donne che hanno avuto figli, coloro che hanno dato alla luce il loro primo figlio prima dei 20 anni, avevano un rischio del 10 per cento più alto di morire durante il periodo dello studio rispetto a quelle che hanno avuto il loro primo parto tra i 26 e i 30 anni.

Le donne che hanno dato alla luce il loro primo figlio dopo i 30 anni, hanno avuto un 8 per cento in più di rischio di morire nel corso dello studio rispetto a quelle che hanno dato alla luce il loro primo figlio fra i 26 e i 30 anni.

Tra le donne che hanno avuto figli, quelle che avevano allattato i loro figli avevano un rischio dell’8 per cento più basso di morire nel corso dello studio rispetto a quelli che non avevano mai allattato.
cancro donne


Inoltre: le donne che avevano preso la pillola anticoncezionale avevano un rischio del 10 per cento più basso di morte durante il periodo dello studio rispetto a quelle che non avevano mai preso la pillola. Entrambi i campioni si riferiscono a donne che non avevano mai fumato.

I ricercatori hanno detto che non sanno ancora spiegare quali collegamenti vi siano tra questi fattori riproduttivi e il rischio di morire prematuramente per certe donne. Ma gli scienziati ritengono che i cambiamenti ormonali che si verificano nel corpo delle donne durante il periodo mestruale, la gravidanza e l’allattamento al seno, potrebbero avere un’influenza significativa.

Ad esempio, le ragazze che hanno le mestruazioni in età più giovane hanno un rischio maggiore di sviluppare il cancro al seno nel corso della vita; questo potrebbe essere dovuto ai livelli di estrogeni più elevati nel corpo.

“Sono necessari ulteriori studi per confermare questi risultati e identificare i meccanismi che collegano i fattori riproduttivi con il rischio di morte”, ha detto Merritt a live Science. “Ci auguriamo che, con ulteriori studi, questi risultati possano darci la possibilità di scoprire nuove strategie per salvaguardare la salute delle donne.”

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *