Home » Primo piano » Cannabis: entro fine mese la prima fabbrica italiana

Cannabis: entro fine mese la prima fabbrica italiana

Entro fine febbraio aprirà la prima fabbrica di cannabis italiana: dopo l’autorizzazione avuta dal Governo nel mese di settembre, nella cittadella militare di Firenze si produrranno circa 100 chilogrammi all’anno per ridurre le costose importazioni dall’estero per fini terapeutici. Solo nel 2014, ad esempio, l’Italia ha importato qualcosa come 56 chilogrammi di cannabis. Della produzione della cannabis si occuperanno i militari diretti dal generale Giocondo Santoni:

Tutto sommato questo intervento nel settore della cannabis rientra in modo organico e fisiologico nel quadro delle nostre attività per sopperire alle carenze di medicinali a livello nazionale – dice il direttore dello Stabilimento chimico farmaceutico militare – Siamo tutti professionisti dell’ambito chimico-farmaceutico, ma ovviamente il nostro approccio non è così neutro. È una situazione decisamente stimolante, anche dal punto di vista culturale e scientifico. L’obiettivo e l’auspicio è di dare un esempio di come la pubblica amministrazione funzioni bene e possa diventare addirittura un modello da esportare.

Lo stabilimento chimico farmaceutico militare presso il quale si produrrà da fine mese la cannabis italiana per uso terapeutico, fa parte dell’ Agenzia industrie difesa (AID).

[jwplayer player=”1″ mediaid=”16524″]
Loading...

Altre Storie

La prof salva ragazzo 15enne in arresto cardiaco: ecco cosa è successo

Grazie a un massaggio cardiaco all’istante e al successivo intervento di una eliambulanza, il ragazzino …

One comment

  1. speriamo bene,per i poveri sofferenti di dolori insopportabili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *