Home » Primo piano » CannaCamp: il primo resort dove si fuma erba in libertà
CannaCamp

CannaCamp: il primo resort dove si fuma erba in libertà

È nato il primo CannaCamp: si trova a Durango, in Colorado, ed è un resort esclusivo dedicato a chi vuole consumare erba in pubblico senza tante noie. Il villaggio turistico, primo al mondo della sua specie, consta di circa 170 ettari di superficie, 12 bungalow in legno dotati di tutti i comfort e in grado di ospitare ciascuno 2-3 persone. Attualmente, dunque, la capienza massima del villaggio per consumatori di marijuana è di 40 unità. I prezzi? Variano dai 395 ai 445 dollari a notte con un pernottamento minimo di tre giorni. Attenzione, perché non bisogna fare, come si suol dire, di tutta l’erba un fascio…

All’interno del CannaCamp, infatti, è possibile dilettarsi in tantissime attività: dai corsi di pittura alla pesca, dalle escursioni in mountain bike tra le San Juan Mountains a quelle in canoa… Ovviamente, trattandosi di un resort canna-friendly, avranno un ruolo preminente quelle attività che prevedono l’impiego di cannabis: dalla cucina a base di erba, passando per il cannabis yoga e i massaggi rilassanti con olio di canapa. L’unico limite, se così si può definire, è che per non violare le leggi, il resort non può fornire ai propri clienti la ‘Maria’, che i villeggianti dovranno dunque procurarsi prima di entrare.

Secondo alcuni media americani, non è da esclude che presso la struttura siano impiegati lavoratori che tra una cosa e l’altra, sono pronti ad infilare in tasca agli ospiti del CannaCamp una bustina di erba. In ogni caso, l’esperimento è tenuto d’occhio da tanti Paesi del mondo, visto e considerato che il Colorado è il primo stato ad aver applicato leggi innovative in merito alla produzione e al consumo di marijuana. Nel Colorado, infatti, la cannabis è legale per uso terapeutico già dal 2000, mentre nel 2014 sono state approvate nuove normative che consentono il possesso, l’utilizzo e, con dei limiti, anche il commercio dell’erba. Il CannaCamp di Durango è di proprietà del May Jane Group, una società che ha già aperto in Colorado una catena di Bed and Breakfast sotto il brand “Bud&Breakfast”.

Loading...

Altre Storie

Milano shock, canadese violentata da un finto tassista, allarme senza tregua

Purtroppo un ennesimo caso di violenza sessuale ai danni di una giovane donna a Milano …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *