Carta Docente 500 euro, al via il sito internet dedicato

I docenti potranno utilizzare i 500 euro generando sull’apposita piattaforma buonidi spesa per: l’acquisto di libri e di testi, anche in formato digitale; l’acquisto di pubblicazioni e di riviste utili all’aggiornamento professionale; l’acquisto di hardware e software; l’iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell’Istruzione; l’iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale; l’acquisto di biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche; l’acquisto di biglietti di musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo; iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione.

Buone notizie, invece, giungono sul versante dello SPID, il Sistema pubblico di identità digitale, che i 18enni devono, obbligatoriamente, richiedere e ottenere per potersi registrare al sito 18App e usufruire dei 500 euro. Enti ed esercenti potranno continuare a registrarsi in qualsiasi momento sulla piattaforma, non c’è limite temporale.

Per gli enti ed esercenti l’applicazione web prevede una serie di link di approfondimento, un “Kit“, “Domande frequenti“, “Linee guida esercenti/enti“, “Linee guida fatturazione“, le “Condizioni d’uso docenti/esercenti” e un “Help desk” a supporto della procedura di registrazione.

È un codice unico che consentirà di accedere, con un’unica username e un’unica password, a diversi servizi pubblici (http://www.spid.gov.it/servizi). Carta del Docente, il portale di Istruzione.it dedicato al bonus per gli insegnanti non funziona: ma in realtà l’applicazione dovrebbe essere attiva entro il 30 novembre.

I 500 euro della Carta del Docente potranno essere spesi in qualunque momento, durante tutto il corso dell’anno scolastico. Sono gà inseriti in piattaforma, fra gli altri, 228 musei, 23 aree archeologiche, 8.406 scuole di ogni ordine e grado (per la formazione). A differenza del bonus per l’a.s 2015/2016, che comunque sarà cumulabile con quello di quest’anno, il bonus insegnanti 2017 sarà erogato in un “borsellino elettronico” disponibile attraverso la piattaforma web “Carta del Docente“.

Tale autodichiarazione, corredata dei relativi scontrini e/o fatture di acquisto, dovrà essere consegnata alla scuola di servizio, il cui Dirigente scolastico avrà il compito di controllarne la conformità con quanto stabilito dalla norma.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *