Cerignola, il sindaco trova 20mila euro nel pacco di Natale e chiama la polizia: “Non mi vendo”, avviate indagini

Sta facendo molto discutere, nelle ultime ore, quanto accaduto nei giorni scorsi a Cerignola, comune italiano della provincia di Foggia in Puglia, dove al sindaco e avvocato penalista Franco Metta è arrivato un regalo piuttosto inatteso e inaspettato a seguito del quale ha subito pensato di avvisare le forze dell’ordine. Nello specifico il sindaco di Cerignola lo scorso martedì si è visto recapitare presso il Comune un ‘pensiero natalizio’ piuttosto particolare ovvero una confezione di biscotti all’interno della quale però non vi erano biscotti ma soldi, ovvero ben 20 mila euro in contanti divisi in due blocchi da 10 mila euro. A raccontare quanto di incredibile è accaduto è stato lo stesso sindaco Franco Metta attraverso la propria pagina social Facebook scrivendo un lungo post iniziato raccontando che si trovava all’interno del proprio ufficio intorno alle ore 14,30 dove stava mangiando qualcosa approfittando della pausa pranzo quando “un uomo, R. B., ha citofonato al mio ufficio, affermando di avere con me un appuntamento”, e continua “Sono andato alla vetrata di ingresso, ho riconosciuto R.B., gli ho contestato che il suo socio, G.B., aveva si’ fissato un appuntamento con me alle 14.30, ma di mercoledì 14 dicembre e che, quindi, non potevo riceverlo. R. B. si è scusato per l’errore e mi ha allungato una busta natalizia tutta colorata ed ornata di candele e “babbi natale”. Dentro una confezione di biscotti”.

Dopo aver fatto rientro all’interno del proprio ufficio ecco che il sindaco ha aperto la scatola di biscotti per offrirne qualcuno a coloro che si trovavano all’interno della medesima stanza e proprio in quei momenti ha scoperto che la scatola non conteneva biscotti ma soldi e così immediatamente sono state avvisate le forze dell’ordine e poco dopo lo stesso sindaco si è recato presso il Commissariato per sporgere denuncia contro i due soggetti precedentemente citati ovvero colui che ha consegnato nelle sue mani la scatola e colui con il quale invece aveva fissato l’appuntamento. Il sindaco ha poi proseguito il suo post specificando che i soldi contenuti all’interno della scatola sono stati sequestrati ma, precisa di non poter aggiungere ulteriori dettagli proprio per rispetto delle indagini attualmente in corso.

Franco Metta, nel corso di una recente intervista ha inoltre dichiarato di tenere molto alla propria immagine di sindaco e ha sottolineato “Io non mi faccio corrompere” e a proposito del gesto commesso da chi, davanti a tutti in municipio gli ha consegnato la scatola con il denaro ecco che il sindaco ha affermato “Credo che tanta impudenza, una tale levata d’ingegno, sia un atto di arroganza tipica di gente che pensa che il denaro compri tutto. Ma non me” e ha concluso sostenendo che in 40 anni di carriera, da avvocato penalista, non gli era mai successa una cosa del genere e ha agito seguendo quello che era giusto fare. Sulla vicenda sono attualmente in corso le indagini da parte della polizia.

loading...
loading...

Lascia una tua opinione

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*