Home » Primo piano » Cina choc, addio all’attrice Xu: “Voglio vivere felice giorno per giorno”

Cina choc, addio all’attrice Xu: “Voglio vivere felice giorno per giorno”

Dopo Eleonora ed Alessandra, purtroppo adesso è toccato a Xu Ting, una giovane attrice cinese morta di cancro a soli 26 anni. Purtroppo da quanto emerso pare che anche Xu dall’altra parte del mondo, abbia deciso di rinunciare a curarsi con la chemioterapia; era stata la stessa ad aver scritto sul suo blog lo scorso mese di luglio di essere purtroppo affetta da un linfoma ovvero un tumore del sistema linfatico che generalmente risponde alle cure standard ovvero alla chemioterapia ma la giovane ha deciso di rinunciare a tale terapia è da fidarsi a cure alternativa.

Xu, pare avesse davvero paura della chemioterapia o meglio non sul suo blog aveva scritto di tenere tanto gli effetti collaterali della chemio, facendo anche intendere di non avere le risorse finanziarie per poterlo fare visto che in Cina sottoporsi alle terapie anticancro costa parecchio; per tutte queste ragioni l’attrice cinese aveva deciso di rinunciare alle terapie optando per un mix di cure tradizionali, con la consapevolezza purtroppo che molto probabilmente non ce l’avrebbe fatta.

“Non importa quanto a lungo vivrò, l’importante è che ogni mio giorno sia felice. Non voglio che la chemio mi tormenti al punto da portarmi là dove non esistono più bellezza e talento” scriveva la giovane attrice, anche se poi in realtà cosi non è stato visto che la donna pare abbia sofferto ugualmente e lo testimoniano le foto diffuse da Xu sul suo blog,nelle quali appare con volto ed il fisico piuttosto sofferente.Purtroppo a metà agosto pare che la giovane avesse capito che la medicina tradizionale cinese non l’avrebbe aiutata in questa sua battaglia e per questo aveva anche accusato i medici locali di essere de ciarlatani, ma ormai la malattia aveva fatto il suo corso e il suo corpo era pieno di metastasi, troppo tardi per poter tornare indietro; la combinazione di trattamenti della medicina tradizionale cinese come l’agopuntura, la coppettazione e il gua sha, una sorta di leggera abrasione della pelle che si ritiene stimoli il flusso sanguigno non ha fermato la malattia e Xu Ting è morta il 7 settembre scorso.

Xu non voleva spendere il suo denaro per le cure piuttosto costose perchè pare sentisse su di se la responsabilità della sua famiglia, della retta scolastica del fratello, dei debiti della famiglia e come già anticipato, quando ha deciso di sottoporsi alla chemioterapia ormai era troppo tardi.L’attrice, nota per la sua interpretazione nella serie tv Dad Home e per una parte interpretata nella commedia Lost in Macau, ha lasciato un grande vuoto nel paese e soprattutto nella cinematografia cinese; dopo la sua morte si sarebbe scatenato il dibattito sui social da lei scelto per condividere la sua storia, dove sotto l’hashtag #XuTing’sDeathAndChineseMedicine molti si sono scagliati contro i metodi di cura tradizionali.

E’ morta Xu Ting, attrice cinese di 26 da tempo malata di tumore. Per paura degli effetti troppo aggressivi aveva rifiutato la chemioterapia e si curava con la medicina tradizionale. Lunghe sedute di coppettazione e agopuntura, però, non hanno avuto nessun effetto positivo e la malattia l’ha stroncata.

Famosa grazie alla serie tv Dad Home, l’attrice pochi mesi fa aveva spiegato sul web la scelta di rifiutare le cure convenzionali: “Non importa quanto a lungo vivrò, l’importante è che ogni mio giorno sia felice. Non voglio che la chemio mi tormenti al punto da portarmi là dove non esistono più bellezza e talento”.

Ultimamente sono molte le donne malate di cancro che, come Xu Ting, rifiutano la chemioterapia scegliendo cure alternative. Alla base di questa decisione anche il costo elevato della chemio, e proprio questo sta sollevando un vero polverone all’interno della comunità scientifica.

Hu Ting come Eleonora Bottaro e Alessandra Tosi

La vicenda non ha scosso solo l’opinione pubblica cinese. Sempre più persone, nel mondo, scelgono lamedicina alternativa per curare svariate patologie, tra cui i tumori. Purtroppo la scelta si rivela quasi sempre deleteria. Il tema è oggetto di molte discussioni anche in Italia. Recentemente, infatti, nel Belpaese sono morte due pazienti oncologiche, Alessandra Tosi ed Eleonora Bottaro, che avevano optato per le cure alternative. Niente chemio per loro, nonostante le numerose sollecitazioni dei medici e dei parenti. La storia di Xu è simile a quella di Alessandra ed Eleonora. La giovane attrice cinese aveva appreso di avere un linfoma ma si era opposta fermamente alle sedute di chemioterapia.

Perché l’attrice non ha scelto la chemio?

La 25enne Tian, promessa del cinema cinese, aveva reso noto su Weibo (social network cinese), un paio di mesi fa, di essere malata sottolineando però di scegliere la medicina alternativa per curarsi. Due imotivi per cui Hu aveva rifiutato la chemio: i costi elevati delle sedute e i timore degli effetti collaterali.

Molti fan avevano esortato la 25enne cinese a sottoporsi alla chemioterapia. Lei, però, era contraria alla cura delle neoplasie con la medicina occidentale. Su Weibo Hu Ting aveva scritto di non essere interessata alla durata della sua vita, ma alla felicità: “Voglio vivere felice giorno per giorno”.

Loading...

Altre Storie

Napoli shock: In fiamme una casa del Buvero donna muore cadendo nel vuoto

Una casa in fiamme e una donna, aggrappata disperatamente a una ringhiera di divisione, che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *