Home » Politica & Feudalesimo » La clamorosa balla dell’abolizione delle Province: tutte le bugie del Pd

La clamorosa balla dell’abolizione delle Province: tutte le bugie del Pd

renzi-matteo-foto-1L’abolizione delle Province? Una balla o se preferite bufala clamorosa. Che solo in un Paese schiavo della tv e ideologizzato potrebbe essere spacciata per vera. Chiariamolo subito: in nessun modo le Province spariranno. Continueranno a esistere, cambieranno solo nome e costeranno una valanga di miliardi. Forse, addirittura, i costi per lo Stato potrebbero essere maggiori di quelli attuali. Anche perché il numero delle poltrone salirà in maniera esponenziale.

Ma vediamo nel dettaglio perché quella diffusa da Renzi (nella foto), Alfano e Casini è una bufala colossale:

1) Non c’è nessuna abolizione, ma un riordino. Le Province costano oggi circa 12 miliardi di euro l’anno e il risparmio previsto è di appena 32 milioni. Questo a essere ottimisti… In verità,  l’Unione delle Province ha realizzato un dossier e si parla di 2 miliardi di costi in più! Un disastro totale, insomma. Ma in tv e nei quotidiani filo Pd-Udc-Ncd (ovvero il 99%) non troverete nulla di tutto ciò.

2) La nuova legge voluta da Renzi aumenta i consiglieri comunali dei piccoli municipi da 6 a 10: complessivamente saranno fra i 24mila e i 31mila in più degli attuali. La moltiplicazione delle poltrone…

3) I 60.000 dipendenti attuali delle Province rimarranno tutti impiegati dello Stato: potrebbero addirittura costare di più a causa di trasferimenti fuori sede.

4) Democrazia? Addio! I consiglieri provinciali non saranno più eletti dai cittadini, ma dai consiglieri comunali e non svolgeranno loro compito gratuitamente. Evvai!

5) Cosa faranno esattamente i consiglieri provinciali? Ancora non si sa, si brancola nel buio. Il risultato complessivo rischia di essere un caos totale. A essere ottimisti, le Province – pur cambiando nome – faranno quello che hanno sempre fatto.

Insomma, la riforma dov’è? Il risparmio dov’è? La semplificazione dov’è? Solo nelle balle sparate a raffica dai giornalisti compiacenti e da cittadini conniventi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”11904″]
Loading...

Altre Storie

Cina Shock:Il primo trapianto di testa su cadavere al mondo, è russo il primo volontario

Sarà il neurochirurgo italiano Sergio Canavero a effettuare quest’intervento senza precedenti. Il dottor Cana vero …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *