Home » Economia & Caste » Clamoroso, la Germania blocca il Fiscal Compact

Clamoroso, la Germania blocca il Fiscal Compact

lannutti elioLo schiaffone a Mario Monti e alle disastrose politiche di austerità dell’Unione Europea arriva da chi non te l’aspetti, cioè dalla Germania. Il Bundesrat tedesco, la Camera dei Laender cioè, ha bloccato il Fiscal Compact, “tramite il voto dell’opposizione di sinistra e ambientalista, che detiene la maggioranza – dice Elio Lannutti, ex parlamentare (nella foto). – Le regioni chiedono di ridiscutere il provvedimento voluto da Angela Merkel; in Commissione di mediazione, le due Camere saranno costrette a trovare un accordo. In cambio dell’austerità e del definitivo soffocamento delle politiche economiche imposte dal Fiscal Compact, i Laender vogliono ottenere maggiori fondi fra il 2014 e il 2019″. Insomma, trovare la soluzione sarà tutt’altro che semplice. Resta un fatto: la Germania, in questo momento, non è dentro il Fiscal Compact e non lo sarà fino alle prossime elezioni, spiega Lannutti.

E in Italia? Il dibattito sul Fiscal Compact e il Mes semplicemente non esiste. Il parlamento l’ha approvato a maggioranza compatta senza fiatare e nessun organo istituzionale si è pronunciato contro. Eppure parliamo di strumenti infernali, che costeranno all’Italia decine di miliardi di euro l’anno e che comporteranno sacrifici immani, superiori a quelli già fatti. Il paradosso è che un paese devastato dalla crisi come il nostro ritiene di potere dare altri miliardi alle banche. La Germania, invece, al netto di Angela Merkel, potrebbe mettere in discussione tutto. Che a qualcuno, in Europa, stia finalmente tornando la ragione?

Ps: proprio qualche giorno fa Bersani – alla faccia del cambiamento – ha detto chiaramente che “Fiscal Compact e Mes non sono assolutamente toccabili”. Quando la testa è dura, c’è davvero poco da fare.

Loading...

Altre Storie

Tumore del pancreas: il vaccino italiano è la possibile cura

Per la lotta contro il tumore del pancreas, un approccio combinato tra nuove chemioterapie, nuovi farmaci …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *