Home » Economia & Caste » Con la stangate delle bollette paghiamo l’aumento di stipendio dei manager

Con la stangate delle bollette paghiamo l’aumento di stipendio dei manager

A cosa serve la stangata sulle prossime bollette? A salvare l’Italia dal fallimento? No, a pagare l’aumento di stipendio dei manager Eni-Enel. Secondo quanto riporta oggi ‘Il Fatto Quotidiano’, infatti, nel 2011 i due super manager che guidano rispettivamente Eni ed Enel hanno visto aumentare i loro già elevatissimi stipendi. Paolo Scaroni, ad esempio, l’anno scorso ha ricevuto compensi per un totale di oltre 5,8 milioni, vale a dire il 30% in più del 2010. Il suo collega Fulvio Conti, amministratore delegato di Enel, si è invece ‘accontentato’ di soli 4,37 milioni, per una percentuale del 40% di aumento rispetto all’anno precedente.

Se tanto ci dà tanto, dunque, Eni ed Enel (entrambe aziende a controllo pubblico, ossia con i nostri soldini) non sono per nulla in crisi. Ma non è tutto, perché ci sono anche membri dell’attuale governo Monti che hanno usufruito di buonuscite d’oro prima di mettersi alla guida del Paese e ‘salvare l’Italia’. Leggete qui…

 

Loading...

Altre Storie

Censura crocifisso dai prodotti e li cancella. Attivisti di fronte alla Lidl alzano crocifisso di tre metri

In Ungheria, un gruppo di attivisti ha eretto una grande croce proprio di fronte alla Lidl . …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *