Con Notify Facebook entra nel mondo delle notizie in tempo reale. E’ lotta contro Google News, Twitter e Snapchat

Facebook si sta preparando a lanciare Notify, una nuova applicazione progettata per portare agli utenti le notizie sempre fresche ed aggiornate.
Il social networking sta preparandosi per il debutto della sua nuova applicazione, che dovrebbe avvenire la prossima settimana, secondo un rapporto del Financial Times.
Facebook sta lavorando al progetto insieme a partner di eccellenza, tra cui il Washington Post, Vogue e CBS News, si vocifera anche di trattative per una collaborazione con la CNN e Comedy Central.
Tramite l’applicazione, gli utenti potranno decidere se iscriversi a determinati siti e ricevere così notifiche quando ci sono news interessanti.
Questa sembra essere una delle prime risposte del re del social, per risolvere il problema crescente della poca interazione a fronte della numerosa utenza di cui dispone la piattaforma.

Facebook è diventato uno standard de facto per le persone un’abitudine nel tenersi informati, così essere in grado di notizie in tempo reale, attraverso questa applicazione è un’estensione logica“, ha dichiarato Zeus Kerravala, analista di ZK Research. “Gran parte di tali notizia è già su Facebook ma qualcuno deve pubblicarla. Ora Notify le aggregherà e le presenterà al sottoscrittore.”
notify-facebook


Notify potrebbe essere una buona risposta al recente sforzo d certi social media come Twitter e Snapchat nel fornire notizie in tempo reale.
Twitter recentemente ha anche presentato Moments, una funzione di aggregazione di notizie per gli utenti mobili. Snapchat ha anche la sua funzione di Discovery, che ha lanciato lo scorso mese di gennaio.
Gli utenti di Facebook attualmente possono seguire più siti di notizie per ottenere informazioni, ma il sistema di cliccare sui link che portano al sito di notizie per leggere l’intera storia sembra non funzionare più come una volta.
Con l’app Notify, gli utenti non avranno bisogno di andare sul sito di notizie, dal momento che le news appariranno direttamente nella loro app. Gli utenti saranno così in grado di personalizzare le proprie fonti di notizie.
Non è chiaro se l’applicazione sarà un buon affare per servizi di informazione, in quanto l’applicazione significherà minor numero di clic per loro. Per Facebook il gudagno c’è tutto, dal momento che gli utenti trascorreranno molto più tempo sul social, facendo ancora una volta schizzare in alto gli incassi dalle pubblicità.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *