Home » Politica & Feudalesimo » Corruzione: Italia prima nei Paesi Ocse

Corruzione: Italia prima nei Paesi Ocse

L’Italia è al primo posto per corruzione tra i 34 Paesi membri: lo riporta la classifica “sull’esposizione percepita di pubblici ufficiali e politici a fenomeni corruttivi” contenuta nel documento Ocse “Cubbing corruption” che cita lo studio Gallup.

L’organizzazione parigina evidenzia come l’Italia sia prima nella poco invidiabile classifica, seguita da Portogallo e Grecia. La percezione corruttiva più bassa è in Svezia, con una percentuale inferiore al 15% contro il 90% dell’Italia. La notizia giunge proprio mentre in Parlamento si discute il Ddl anticorruzione, la cui votazione è prevista per i primi giorni di aprile.

Secondo quanto scrive ancora l’Ocse, il costo della corruzione negli investimenti pubblici e nelle truffe, non ha solo un impatto economico, ma anche politico e istituzionale con “seri risvolti per la legittimazione dell’apparato dello Stato e la capacità delle istituzioni governative di funzionare in modo efficace”. Secondo l’Ocse, la corruzione percepita è strettamente collegata alla fiducia nel Governo Renzi.

Loading...

Altre Storie

Con l’auto sulla folla: «Volevo ammazzarne tanti»

«Volevo ammazzarne di più», dichiara stralunato al pm Stefano Latorre che va a interrogarlo nel …

One comment

  1. non si salva niente e nessuno,deputati e membri del governo ! Li avete votati,teneteveli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *