Home » Cronaca & Calamità » Cosentino andrà in carcere: rigettata dai giudici l’istanza della revoca dell’arresto

Cosentino andrà in carcere: rigettata dai giudici l’istanza della revoca dell’arresto

imagesNicola Cosentino, l’ex sottosegretario del governo Berlusconi, andrà in carcere. Il tribunale di Santa Maria Capua Vetere, presieduto da Giampaolo Guglielmo, ha infatti rigettato l’istanza di revoca dell’arresto presentata dai legali dell’ex parlamentare, Stefano Montone e Agostino De Caro. Sul possibile accoglimento della richiesta di revoca dell’arresto dell’ex capogruppo campano del Pdl avevano espresso parere negativo anche i pm della Dda di Napoli. Nei prossimi giorni, probabilmente giovedì, il tribunale depositerà le motivazioni per il rifiuto dell’istanza di scarcerazione.

Cosentino è accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, in quanto referente dei Casalesi nell’ambito degli appalti dello smaltimento di rifiuti attraverso il consorzio Eco4. Quando cadrà la carica di parlamentare e quando si insedieranno le nuove Camere, il 12 o 13 marzo, per Cosentino potrebbero quindi aprirsi le porte del carcere. Ma i guai per l’ex sottosegretario non finiscono qui. Cosentino è infatti indagato per il finanziamento di un centro commerciale a Casal di Principe. Anche in questo caso è stata presentata una richiesta di revoca ancora al vaglio del Tribunale.

 

Loading...

Altre Storie

Incidente a Bellolampo, morti giovani coniugi su moto

L’incidente è avvenuto sulla strada che porta alla discarica di Bellolampo. Dramma a Palermo. Una giovane coppia di coniugi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *