Home » Primo piano » Crisi, imprenditore si impicca in casa: “Perdonatemi”

Crisi, imprenditore si impicca in casa: “Perdonatemi”

ambulanzaEnnesimo suicidio per crisi: travolto dai problemi economici e familiari, un ex ristoratore di 61 anni si è tolto la vita a Mira (Venezia). L’uomo aveva gestito fino allo scorso anno la pizzeria d’asporto ‘Al Borse’, ma era stato bene presto costretto a chiudere.

Dopo aver tentato di aprire un’agenzia immobiliare, l’imprenditore è stato costretto all’ennesimo fallimento e a quel punto ha deciso di farla finita. Si è impiccato in casa lasciando un messaggio ai suoi familiari e chiedendo scusa per l’estremo gesto.

Caricamento in corso ...

Altre Storie

Dieta mediterranea può prevenire il cancro: ecco perché

Che lo stile alimentare rappresenti un fattore fondamentale per vivere a lungo è assodato. Ma …

One comment

  1. sta a questi sciagurati che ci governano,prendere rapidamente provvedimenti che aiutino questi onesti imprenditori a non doversi suicidare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *