Home » Economia & Caste » Crisi: si impicca carrozziere, non lavorava da un anno

Crisi: si impicca carrozziere, non lavorava da un anno

Activists Erect Faux Shantytown To Draw Attention To Federal Budget CutsDisoccupato da un anno, un carrozziere di 52 anni, Giuseppe Ferraro, ha deciso di farla finita poiché non riusciva più a far fronte a spese e debiti. A raccontare la storia di quest’uomo è la compagna, che ha confermato come Giuseppe fosse caduto in depressione proprio per le difficoltà legate al lavoro. La tragedia si è consumata a Lauriano, piccolo comune in provincia di Torino. Il suicida aveva due figli adulti, avuti da un precedente matrimonio, e due bambini dall’attuale compagna. Con loro viveva anche un quinto ragazzo, che la donna aveva avuto da una precedente relazione. Un nucleo familiare numeroso che però fino ad un anno fa non aveva mai avuto problemi economici. Poi la crisi, il lavoro perso dall’uomo e la depressione, fino al tragico gesto.

Nel torinese, si tratta dell’ennesimo caso, un vero e proprio bollettino di guerra: lo scorso 13 aprile un grossista di ortofrutta di 62 anni residente nel capoluogo, si è tolto la vita sparandosi in faccia per i numerosi debiti; quattro giorni dopo, un muratore di 41 anni di Torino si impiccava in cantina dopo essere stato licenziato dalla propria ditta. Il tutto, mentre Letta e Berlusconi litigano sui condoni, sulla legge bavaglio e altre menate di cui ai cittadini non importa un bel nulla.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

Caricamento in corso ...

Altre Storie

Dieta mediterranea può prevenire il cancro: ecco perché

Che lo stile alimentare rappresenti un fattore fondamentale per vivere a lungo è assodato. Ma …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *