Dell’Utri: la corte di Strasburgo potrebbe scagionarlo

0

Dell’Utri chiede tramite i suoi legali la cancellazione della condanna per concorso esterno in associazione mafiosa

Marcello Dell’Utri, condannato a sette anni per concorso esterno in associazione mafiosa, chiede alla corte di Strasburgo la cancellazione per concorso esterno in associazione mafiosa, stabilita dal tribunale di Palermo.

L’azione è partita dopo che la stessa corte di Strasburgo ha chiesto l’annullamento della condanna Di Bruno Contrada condannato per il medesimo reato.

La base della sentenza di Strasburgo si concentra sul fatto che il reato nel codice paenale del nostro paese prima del 1994 non esisteva. I fatti per cui è stato condannato risalgono proprio prima del 1994, e gli articoli 416bis, ovvero associazione mafiosa, e il 110 concorso esterno, non esistevano affatto.

SHARE