Home » Politica & Feudalesimo » Di Maio (M5S) querela Orfini (PD): il risarcimento al microcredito
Di Maio contro Orfini

Di Maio (M5S) querela Orfini (PD): il risarcimento al microcredito

Luigi Di Maio (M5S) querela Matteo Orfini, presidente del PD. Lo annunciano i parlamentari del Movimento 5 Stelle tramite il blog di Beppe Grillo. La decisione sarebbe stata presa in seguito all’uscita di Orfini sullo scandalo Mafia Capitale 2, per il quale ieri sono state arrestate altre 44 persone, tra cui alcuni esponenti del Partito Democratico. “Mentre il suo Pd – scrivono i pentastellati – è coinvolto dalla testa ai piedi in Mafia Capitale, con decine di arresti per corruzione, lui cosa fa? Tenta di distogliere l’attenzione attaccando il M5S”.

Orfini, parlando proprio di Mafia Capitale, aveva ricordato che alcuni esponenti della malavita di Ostia avrebbero dato dei Like ai grillini su Facebook, cosa che non implica alcun reato, né vicinanza politica. I soldi dell’eventuale risarcimento, fanno sapere i parlamentari del M5S, andranno al Microcredito.

Di cosa sta parlando Orfini? Ha idea di come funziona Facebook? Chiunque può ricevere dei ‘like’ da chiunque. Ma non si vergogna Orfini di usare un’argomentazione senza senso? Ma può un deputato della Repubblica Italiana scendere così in basso? Proprio Orfini – continuano – , nominato Commissario del PD a Roma e chiamato dal segretario a ripulire prima una Giunta Comunale inquinata e contaminata e poi l’intera sezione del partito, ha totalmente fallito e dovrebbe immediatamente dimettersi o essere rimosso dall’incarico.

Secondo il M5S, dunque, il PD tenterebbe di sviare l’attenzione dei media e dei cittadini accusando il Movimento 5 Stelle:

I 44 arresti e 21 indagati di ieri attestano la totale inadeguatezza del ruolo ricoperto da Orfini e, soprattutto, che il PD ormai non è altro che un partito che a Roma si regge su scambi politici mafiosi. D’altronde candida condannati (come De Luca) sostenuti da personaggi vicini ai Casalesi. I propri esponenti politici fanno affari con i vari Buzzi e Carminati, utilizzando proprio i temi della vecchia sinistra, come l’emergenza sociale, per sottrarre in modo illecito soldi alle casse pubbliche e, dunque, ai cittadini” continua il M5S che conclude: “Orfini, il M5S è altra cosa rispetto al tuo PD e rispetto alla Mafia in cui direttamente è coinvolto il tuo partito. Fattene una ragione e mettiti l’anima in pace.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”18254″]
Loading...

Altre Storie

La prof salva ragazzo 15enne in arresto cardiaco: ecco cosa è successo

Grazie a un massaggio cardiaco all’istante e al successivo intervento di una eliambulanza, il ragazzino …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *