Home » Cronaca & Calamità » Diplomificio a Salerno, coinvolti attori e calciatori

Diplomificio a Salerno, coinvolti attori e calciatori

micol-olivieriL’inchiesta coordinata dalla procura di Vallo della Lucania sulla scuola “fantasma”, dove era possibile ottenere il diploma senza frequentare le lezioni in classe, ha portato agli arresti domiciliari i due fratelli Mario e Alfredo Vissichio, per i quali sono state emesse due ordinanze di custodia cautelare. Inoltre, è scattato obbligo di firma per altri sette tra coordinatori didattici, assistenti amministrativi e “procacciatori” di nuovi studenti provenienti da diverse regioni d’Italia. Per tutti i soggetti coinvolti nella vicenda, le accuse sono: associazione per delinquere, truffa ai danni dello Stato, falso continuato e interruzione di pubblico servizio.

L’anno scorso, la Guarda di Finanza di Agropoli denunciò 132 persone, tra le quali sono spuntati i nomi di diversi calciatori e attori, disposti a pagare tra i 2.500 e i 5.000 euro per ottenere il diploma di scuola superiore, da geometra o ragioniere, presso gli istituti di Ceraso e Laureana Cilento. Oltre al sistema di diplomificio messo in piedi illegalmente, gli iscritti dichiaravano di risiedere nelle immediate vicinanze della scuola, in provincia di Salerno, anche se avevano il domicilio in altre regioni italiane. Un’industria del falso che ha sottratto dalle casse dello stato 5 milioni di euro e 3,3 milioni ai fini Irap. Non solo: anche 730 mila euro di ritenute sulle retribuzioni evase nel periodo che va dal 2004 al 2012.

I due fratelli, dunque, hanno accumulato un debito con l’Erario pari a 5,7 milioni di euro, che è stato già affidato ad Equitalia. Due delle tre società facenti capo ai Vissichio hanno dichiarato fallimento. Le fiamme gialle hanno riscontrato, inoltre, una sproporzione tra i redditi dichiarati e il patrimonio accumulato nel corso del tempo dai due fratelli: i finanzieri hanno operato il sequestro di 59 immobili, tra cui si annoverano ville di lusso dotate di piscina e vari appartamenti. Tra gli studenti vip dei due istituti, anche una giovane attrice italiana, Micol Olivieri, attrice de “I Cesaroni”, ma anche vari calciatori non professionisti.

[Foto: Getty Image – Tutti i diritti riservati]
Loading...

Altre Storie

Milano shock, canadese violentata da un finto tassista, allarme senza tregua

Purtroppo un ennesimo caso di violenza sessuale ai danni di una giovane donna a Milano …

One comment

  1. I finanzieri della Compagnia della Guardia di Finanza di Agropoli hanno denunciato 132 persone e sequestrato beni per 6,6 milioni di euro nell’ambito dell’operazione ‘Scuole fantasma’. Le Fiamme Gialle hanno eseguito, in tutto il territorio nazionale, un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di due fratelli, titolari di istituti scolastici paritari a Laureana Cilento e Ceraso, nel salernitano, gia’ sottoposti a sequestro nel 2012 dalle Fiamme Gialle, nonche’ dell’obbligo di firma per altri sette tra coordinatori didattici, assistenti amministrativi e procacciatori di nuovi studenti provenienti da diverse Regioni d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *