Home » Primo piano » Due aerei militari statunitensi sganciano bombe sulla barriera corallina

Due aerei militari statunitensi sganciano bombe sulla barriera corallina

Scenes Of The Cairns RegionDue aerei militari americani, gli Av 8B Harrier, hanno sganciato quattro ordigni inesplosi al largo delle coste dell’Australia nel Queensland, presso la Barriera corallina, patrimonio dell’Umanità e una dei più grandi gioielli della natura terrestre. La notizia è stata comunicata dalla Marina americana ed il fatto è successo giovedì. I due caccia nel corso di un’esercitazione militare erano partiti dalla portaerei Uss Bonhomme Richard, ed il loro compito era di sganciare le bombe in un poligono militare presso l’isola di Townshend.

Si sono però verificati dei problemi e la missione è stata annullata per motivi di sicurezza. I due aerei a corto di carburante avevano bisogno di alleggerirsi, così hanno così sganciato i quattro ordigni in una zona di mare profonda oltre 50 metri, per evitare danni alla navigazione e all’ambiente marino come precisato dalla Marina americana. Insomma possiamo esultare, la natura è salva e nessuno si è fatto male. Di certo quando vengono lanciate delle bombe in mare, per quanto non armate, non si fa un favore all’ambiente.

Comunque la Marina americana, congiuntamente alle autorità australiane, ha aperto un’indagine per fare luce sull’accaduto e verificare se ci sono delle responsabilità. Nessuna delle bombe è esplosa. L’incidente è accaduto nel corso del secondo giorno delle esercitazioni biennali congiunte Talisman Saber, che in tre settimane vede coinvolte le forze militari statunitensi e australiane.

Gli Usa continuano una politica guerrafondaia che dura ormai da decenni, volta unicamente a mantenere il potere militare e politico nella sua sfera d’appartenenza. E le continue esercitazioni militari, come si è appunto verificato anche nella Barriera corallina, rischiano di continuo disastri ambientali senza tener conto dei danni che si possono provocare alla natura e alle persone circostanti. A questo punto viene da fare una domanda data la grande smania che ha l’Italia di comprare gli F-35: in caso di avaria cosa faranno i nostri aviatori, sganceranno le bombe sulle coste siciliane?

Foto Getty images- Tutti i diritti riservati

Loading...

Altre Storie

Acqua minerale contaminata: Otto lotti ritirati

Il Ministero della salute ha pubblicato il richiamo di otto lotti di acqua minerale prodotta da Fonte Cutolo …

One comment

  1. Zoff Gentile Cabrini

    E quindi ?
    Loro possono fare quel cacchio che gli pare.
    Nessuna delle bombe è esplosa; finora.
    Magari esplodono in faccia al primo sub.
    E va be’, son solo danni collaterali.
    Del resto, loro sono Esportatori di Democrazia….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *