Due trapianti di cuore per salvare la via a due ragazzi di 14 e 17 anni a Torino nel giorno di Natale

Due trapianti di cuore eseguiti nel giorno di Natale per ridare vita e speranza a due giovani ragazzi piemontesi

Due trapianti di cuore, delicatissimi interventi di chirurgia, sono stati eseguiti quasi in contemporanea, il giorno di Natale, per salvare due giovani ragazzi minorenni. Il primo intervento è stato realizzato alle Molinette, ospedale di Torino, ad un ragazzo di 17 anni, residente nella provincia di Cuneo – queste le uniche informazioni, poiché resta l’anonimato per il minorenne – che soffriva di cardomiopatia dilatativa, a seguito di un grave incidente stradale. La cardomiopatia dilatativa è una malattia che affligge il cuore, provocando una dilatazione del ventricolo sinistro il quale non riesce più a pompare il sangue sufficiente alle varie zone del corpo.
Il donatore del prezioso cuore, che ha salvato la vita al 17 enne, era anch’egli un ragazzo deceduto a causa di un incidente sul lavoro, nell’adiacente provincia di Varese.

trapianto di cuore

Il secondo trapianto di cuore al Regina Margherita di Torino

L’altro delicato intervento chirurgico è stato realizzato sempre a Torino nello stesso giorno, ma questa volta nella sala operatoria dell’ospedale Regina Margherita. Qui l’equipe medica, diretta dal dottore specialista Carlo Pace, ha dovuto operare il trapianto di cuore ad un ragazzo dell’età di 14 anni, già stato operato diverse volte in precedenza, affetto da cardomiopatia congenita. Una rara malformazione del muscolo cardiaco presente nel bimbo già durante la fase della gravidanza, che ne compromette il corretto funzionamento. Il definitivo trapianto dovrebbe adesso permettere al ragazzo (anche lui rimasto anonimo), di poter condurre una vita sana e regolare. Il cuore è arrivato d’urgenza, tramite via aerea, dall’ospedale di Roma, il Policlinico Gemelli, ed è stato donato da un uomo di 34 anni morti a seguito di un’emorragia cerebrale.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *